Informazioni sulla modalità d'uso della funzionalità di controllo con Power BI per monitorare ed esaminare le azioni eseguite. È possibile usare il Centro sicurezza e conformità o PowerShell.

Essere a conoscenza di chi sta eseguendo un'azione su un determinato elemento del tenant di Power BI è di fondamentale importanza per aiutare l'organizzazione a soddisfare i suoi requisiti, come ad esempio la conformità alle normative e la gestione dei record.

È possibile filtrare i dati del controllo per intervallo di date, utente, dashboard, report, set di dati e tipo di attività. È inoltre possibile scaricare le attività in un file csv (valori delimitati da virgola) per l'analisi offline.

Nota:

La funzionalità di controllo di Power BI è in anteprima ed è disponibile in tutte le aree di dati.

Abilitazione della funzionalità di controllo nel portale di amministrazione di Power BI

È necessario abilitare il controllo dell'organizzazione per lavorare con i report. A questo scopo, andare nelle impostazioni del tenant del portale di amministrazione.

  1. Selezionare l'icona dell'ingranaggio in alto a destra.

  2. Selezionare Portale di amministrazione.

  3. Selezionare Impostazioni tenant.

  4. Passare a Creare log di controllo per la verifica interna delle attività e ai fini della conformità.

  5. Selezionare Applica.

Power BI inizierà a registrare le varie attività eseguite dagli utenti in Power BI. Potrebbero essere necessarie fino a 48 ore perché i registri vengano visualizzati nel Centro di sicurezza e conformità di Office 365. Per ulteriori informazioni sulle attività registrate, vedere Elenco di attività controllate da Power BI.

Requisiti di licenza

Il controllo è una funzionalità di Power BI Pro e gli eventi di controllo sono disponibili solo per gli utenti di Power BI Pro. Gli utenti con licenze di Power BI (gratuito) verranno visualizzati come Utente del piano gratuito.

Per ulteriori informazioni su come acquisire e assegnare le licenze Power BI Pro agli utenti dell'organizzazione, vedere Acquisto di Power BI Pro.

Per ulteriori informazioni su come limitare agli utenti con licenza gratuita di iscriversi, vedere Abilitare o disabilitare l'accesso di utenti singoli a Azure Active Directory.

Nota:

Per abilitare il controllo per Power BI nel tenant, è necessario che nel tenant stesso sia disponibile almeno una licenza per cassette postali di Exchange.

Accesso ai log di controllo

Per controllare i log di Power BI, è necessario consultare il Centro di sicurezza e conformità di Office 365.

  1. Selezionare l'icona dell'ingranaggio in alto a destra.

  2. Selezionare Portale di amministrazione.

  3. Selezionare Log di controllo.

  4. Selezionare Passa all'interfaccia di amministrazione di O365.

In alternativa, è possibile accedere tramite Office 365 | Sicurezza e conformità.

Nota:

Per fornire l'accesso al log di controllo agli account non amministratore, è necessario assegnare le autorizzazioni nell'interfaccia di amministrazione di Exchange Online. Ad esempio, è possibile assegnare un utente a un gruppo di ruoli esistente, ad esempio Gestione organizzazione, oppure crearne uno nuovo con il ruolo Log di controllo. Per altre informazioni, vedere Permissions in Exchange Online (Autorizzazioni in Exchange Online).

Eseguire solo la ricerca delle attività di Power BI

È possibile limitare i risultati alle sole attività di Power BI eseguendo le operazioni seguenti.

  1. Nella pagina Ricerca dei registri di controllo selezionare l'elenco a discesa delle Attività in Cerca.

  2. Selezionare Attività di PowerBI.

  3. Selezionare un punto qualsiasi all'esterno della casella di selezione per chiuderla.

Le ricerche verranno filtrate alle sole attività di Power BI.

Eseguire la ricerca dei log di controllo per data

È possibile cercare i log in base all'intervallo di date usando i campi "Data di inizio" e "Data di fine". Gli ultimi sette giorni sono selezionati per impostazione predefinita. La data e l'ora vengono visualizzate nel formato Coordinated Universal Time (UTC). L'intervallo massimo che è possibile specificare è 90 giorni. Se l'intervallo di date selezionato è maggiore a 90 giorni, viene visualizzato un errore.

Nota:

Se si usa l'intervallo massimo di 90 giorni, selezionare l'ora corrente per la data di inizio. In caso contrario, un errore informerà che la data di inizio è precedente alla data di fine. Se il controllo è stato attivato negli ultimi 90 giorni, l'intervallo massimo non può cominciare prima della data in cui il controllo è stato attivato.

Eseguire la ricerca dei log di controllo per utente

È possibile cercare le voci del log di controllo in base alle attività eseguite dagli utenti specifici. A tale scopo, immettere uno o più nomi utente nel campo "Utenti". Il risultato sarà il nome con cui gli utenti eseguono l'accesso a Power BI. Assomiglia a un indirizzo di posta elettronica. Lasciare questa casella vuota per visualizzare le voci di tutti gli utenti (e account del servizio) dell'organizzazione.

Visualizzazione dei risultati della ricerca

Dopo aver fatto clic sul pulsante di ricerca, i risultati della ricerca vengono caricati e visualizzati in Risultati nel giro di pochi secondi. Al termine della ricerca, viene visualizzato il numero di risultati trovati.

Nota:

Verrà visualizzato un massimo di 1000 eventi. Se più di 1000 eventi soddisfano i criteri di ricerca, verranno visualizzati i 1000 eventi più recenti.

I risultati contengono le informazioni seguenti per ogni evento restituito dalla ricerca.

Colonna Definizione
Data La data e l'ora (in formato UTC) in cui si è verificato l'evento.
Indirizzo IP L'indirizzo IP del dispositivo usato durante la registrazione dell'attività. L'indirizzo IP viene visualizzato in formato IPv4 o IPv6.
Utente L'utente (o l'account del servizio) che ha eseguito l'azione che ha generato l'evento.
Attività L'attività eseguita dall'utente. Questo valore corrisponde alle attività selezionate nell'elenco a discesa Attività. Per un evento proveniente dal registro di controllo dell'amministrazione di Exchange, il valore di questa colonna è un cmdlet di Exchange.
Elemento L'oggetto creato o modificato in seguito all'attività corrispondente. Ad esempio, il file che è stato di visualizzato o modificato, oppure l'account utente che è stato aggiornato. Non tutte le attività presentano un valore in questa colonna.
Dettagli Dettagli aggiuntivi su un'attività. Ancora una volta, non tutte le attività presentano un valore corrispondente.
Nota:

Per ordinare i risultati, selezionare un'intestazione di colonna in Risultati. È possibile ordinare i risultati dalla A alla Z o dalla Z alla A. Fare clic sull'intestazione Data per ordinare i risultati dal meno recente al più recente o viceversa.

Visualizzare i dettagli di un evento

È possibile visualizzare ulteriori dettagli su un evento selezionando il record dell'evento nell'elenco dei risultati della ricerca. Viene visualizzata una pagina che contiene le proprietà del record dell'evento. Le proprietà visualizzate dipendono dal servizio Office 365 in cui si verifica l'evento. Per visualizzare ulteriori dettagli, selezionare Altre informazioni.

Ecco alcuni dei dettagli che possono essere visualizzati.

Parametro Descrizione
ID Identificatore univoco di un record di controllo.
RecordType Il tipo di operazione indicata dal record. Vedere la tabella AuditLogRecordType per informazioni dettagliate sui tipi di record dei log di controllo.
CreationTime La data e l'ora in formato Coordinated Universal Time (UTC) in cui l'utente ha eseguito l'attività.
Operation Il nome dell'utente o dell'attività dell'amministratore.
OrganizationId GUID per il servizio di Office 365 dell'organizzazione in cui si è verificato l'evento.
UserType Il tipo di utente che ha eseguito l'operazione. Vedere la tabella Tipo di utente per informazioni dettagliate sui tipi di utenti.
UserKey L'ID univoco Passport dell'utente che ha eseguito l'attività.
ResultStatus Indica se l'azione (specificata nella proprietà Operation) è andata a buon fine o meno. I valori possibili sono Succeeded, PartiallySucceeded o Failed.
ObjectId Per SharePoint e per l'attività OneDrive for Business, il nome completo del percorso del file o della cartella a cui l'utente ha eseguito l'accesso.
UserId Il nome UPN (User Principal Name) dell'utente che ha eseguito l'azione (specificata nella proprietà Operation) che ha generato il record registrato; ad esempio, my_name@my_domain_name. Si noti che sono inclusi anche i record dell'attività eseguita dagli account di sistema (ad esempio SHAREPOINT\system o NT AUTHORITY\SYSTEM).
ClientIp L'indirizzo IP del dispositivo usato durante la registrazione dell'attività. L'indirizzo IP viene visualizzato in formato IPv4 o IPv6.

Uso di PowerShell per la ricerca

È possibile usare PowerShell per accedere ai log di controllo in base all'account di accesso. Per eseguire questa operazione, accedere a Exchange Online. Ecco un esempio di comando per effettuare il pull delle voci di log di controllo di Power BI.

Nota:

Per usare il comando New-PSSession, all'account deve essere assegnata una licenza di Exchange Online ed è necessario l'accesso al Registro di controllo per il tenant.

Set-ExecutionPolicy RemoteSigned

$UserCredential = Get-Credential

$Session = New-PSSession -ConfigurationName Microsoft.Exchange -ConnectionUri https://outlook.office365.com/powershell-liveid/ -Credential $UserCredential -Authentication Basic -AllowRedirection

Import-PSSession $Session
Search-UnifiedAuditLog -StartDate 9/11/2016 -EndDate 9/15/2016 -RecordType PowerBI -ResultSize 1000 | Format-Table | More

Per altre informazioni sulla connessione a Exchange Online, vedere Connect to Exchange Online PowerShell (Connettersi a Exchange Online tramite PowerShell).

Per altre informazioni sui parametri e sull'utilizzo del comando Search-UnifiedAuditLog, vedere Search-UnifiedAuditLog.

Per un esempio di uso di PowerShell per eseguire la ricerca nel Registro di controllo e quindi assegnare le licenze Power BI Pro basate sulle voci, vedere Uso del Registro di controllo di Power BI e PowerShell per assegnare le licenze di Power BI Pro.

Esportare il registro di controllo di Power BI

È possibile esportare il registro di controllo di Power BI in un file csv.

  1. Selezionare Esporta risultati.

  2. Selezionare Salva risultati caricati o Scarica tutti i risultati.

Tipi di record e di utenti

I dettagli delle voci di log di controllo includeranno un parametro RecordType e un parametro UserType. Tutte le voci di Power BI avranno un parametro RecordType con valore 20.

Per un elenco completo, vedere Proprietà dettagliate nel log di controllo di Office 365

Elenco delle attività controllate da Power BI

Attività Descrizione Dettagli aggiuntivi
CreateDashboard Questa attività viene registrata ogni volta che viene creato un nuovo dashboard. - Nome del dashboard.
EditDashboard Questa attività viene registrata ogni volta che un dashboard viene rinominato. - Nome del dashboard.
DeleteDashboard Questa attività viene registrata ogni volta che un dashboard viene eliminato. - Nome del dashboard.
PrintDashboard Questo evento viene registrato ogni volta che un dashboard viene stampato. - Nome del dashboard.
- Nome del set di dati.
ShareDashboard Questa attività viene registrata ogni volta che un dashboard viene condiviso. - Nome del dashboard.
- Destinatario di posta elettronica.
- Nome del set di dati.
- Autorizzazioni di ricondivisione.
ViewDashboard Questa attività viene registrata ogni volta che un dashboard viene visualizzato. - Nome del dashboard.
ExportTile Questo evento viene registrato ogni volta che i dati vengono esportati da un riquadro del dashboard. - Nome del riquadro.
- Nome del set di dati.
DeleteReport Questa attività viene registrata ogni volta che un report viene eliminato. - Nome del report.
ExportReport Questo evento viene registrato ogni volta che i dati vengono esportati da un riquadro del report. - Nome del report.
- Nome del set di dati.
PrintReport Questo evento viene registrato ogni volta che un report viene stampato. - Nome del report.
- Nome del set di dati.
PublishToWebReport Questo evento viene registrato ogni volta che un report viene pubblicato sul Web. - Nome del report.
- Nome del set di dati.
ViewReport Questa attività viene registrata ogni volta che un report viene visualizzato. - Nome del report.
ExploreDataset Questo evento viene registrato ogni volta che si esplora un set di dati selezionandolo. - Nome del set di dati.
DeleteDataset Questo evento viene registrato ogni volta che un set di dati viene eliminato. - Nome del set di dati.
CreateOrgApp Questa attività viene registrata ogni volta che viene creato un pacchetto di contenuto aziendale. Nome del pacchetto di contenuto - aziendale.
- Nomi dei dashboard.
- Nomi dei report.
- Nomi dei set di dati.
CreateGroup Questa attività viene generata ogni volta che viene creato un gruppo. - Nome del gruppo.
AddGroupMembers Questa attività viene registrata ogni volta che viene aggiunto un membro a un'area di lavoro di gruppo di Power BI. - Nome del gruppo.
- Indirizzi di posta elettronica.
UpdatedAdminFeatureSwitch Questo evento viene registrato ogni volta che viene modificata un'opzione della funzionalità di amministrazione. - Nome dell'opzione.
- Nuovo stato dell'opzione.
OptInForProTrial Questo evento viene registrato quando un utente sceglie di provare Power BI Pro all'interno del servizio. - indirizzo di posta elettronica

Passaggi successivi

Portale di amministrazione di Power BI
Power BI Premium: di cosa si tratta?
Acquisto di Power BI Pro
Permissions in Exchange Online (Autorizzazioni in Exchange Online)
Connect to Exchange Online PowerShell (Connettersi a Exchange Online tramite PowerShell)
Search-UnifiedAuditLog
Proprietà dettagliate nel log di controllo di Office 365

Altre domande? Provare a rivolgersi alla community di Power BI