È possibile aggiungere facilmente una nuova colonna dei dati personalizzata al modello usando l'Editor di query in Power BI Desktop. È possibile creare e rinominare la colonna personalizzata usando semplici pulsanti per creare formule M che definiscono la colonna personalizzata.

La creazione di una colonna personalizzata è un altro Passaggio applicato alla query create in Editor di query, vale a dire che può essere modificata, spostata in avanti o indietro o modificata in qualsiasi momento.

Usare l'Editor di query per aggiungere una nuova colonna personalizzata

Per creare una nuova colonna personalizzata, avviare l'Editor di query. A tale scopo, selezionare Modifica query nella barra multifunzione Home in Power BI Desktop.

Dopo aver avviato l'Editor di query e caricato alcuni dati, sarà possibile aggiungere una colonna personalizzata selezionando la scheda Aggiungi colonna sulla barra multifunzione, quindi selezionando Colonna personalizzata.

In tal modo verrà visualizzata la finestra Aggiungi colonna personalizzata, descritta nella sezione seguente.

Finestra Aggiungi colonna personalizzata

Nella finestra Aggiungi colonna personalizzata sono visibili l'elenco di campi disponibili nel riquadro di destra, il nome della colonna personalizzata nella parte superiore (è possibile rinominarla digitando un nuovo nome nella casella di testo) e la formula M creata (o scritta) in base all'inserimento di campi da destra, l'aggiunta di operatori e altrimenti la compilazione della formula sulla quale verrà definita la nuova colonna personalizzata.

Creare formule per la colonna personalizzata

È possibile selezionare un campo dall'elenco Colonne disponibili: a destra e selezionare << Inserisci per aggiungerlo alla formula della colonna personalizzata. È anche possibile fare semplicemente doppio clic su una colonna nell'elenco per aggiungerla.

Mentre si digita la formula e si compila la colonna, nella parte inferiore della finestra verrà visualizzato un indicatore che informa in tempo reale (durante la digitazione) se vengono rilevati errori di sintassi. Se la sintassi è valida, verrà visualizzato un segno di spunta verde.

Se invece è presente un errore qualsiasi nella sintassi, verrà visualizzata un'icona di avviso di colore giallo, assieme all'errore individuato, e un collegamento che posiziona il cursore (nella formula) sul punto in cui è stato rilevato l'errore.

Quando si seleziona OK, la colonna personalizzata viene aggiunta al modello e il passaggio Aggiunta colonna personalizzata viene aggiunto ai Passaggi applicati della query.

Se si fa doppio clic sul passaggio Aggiunta colonna personalizzata nel riquadro Passaggi applicati, viene nuovamente visualizzata la finestra Aggiungi colonna personalizzata, con la formula di colonna personalizzata creato dall'utente già caricata e pronta per essere modificata, se necessario.

Uso dell'Editor avanzato per le colonne personalizzate

È anche possibile creare una colonna personalizzata (e modificare qualsiasi passaggio della query, d'altra parte) usando l'Editor avanzato. Nell'Editor di query selezionare la scheda Visualizza, quindi selezionare Editor avanzato per visualizzare l'Editor avanzato.

L'Editor avanzato offre il controllo completo sulla query.

Altre informazioni

Sono disponibili altri modi per creare una colonna personalizzata, inclusa la creazione di una colonna in base ad esempi forniti dall'utente all'Editor di query. Per altre informazioni sulla creazione di colonne personalizzate da esempi, vedere l'articolo seguente: