Con il riquadro Analisi in Power BI Desktop è possibile aggiungere linee di riferimento dinamiche agli oggetti visivi e incentrare l'attenzione su tendenze o informazioni importanti. Il riquadro Analisi è disponibile nell'area Visualizzazioni di Power BI Desktop, a partire dalla versione di agosto 2016, ovvero la versione 2.37.4464.321 o versioni successive, come illustrato di seguito.

Nota: il riquadro Analisi viene visualizzato solo quando si seleziona un oggetto visivo nell'area di disegno di Power BI Desktop.

Abilitare la previsione (anteprima)

Con il rilascio di settembre 2016 di Power BI Desktop (versione 2.39.4526.362 o versioni successive), è anche possibile eseguire le previsioni dal riquadro Analisi. È necessario abilitare questa funzionalità di anteprima passando a File > Opzioni e impostazioni -> Opzioni quindi selezionando Funzionalità di anteprima dal riquadro a sinistra. Per abilitare la funzionalità, selezionare la casella di controllo accanto a Previsione come mostrato nella figura seguente. Per rendere effettiva la modifica, è necessario riavviare Power BI Desktop.

Uso del riquadro Analisi

Con il riquadro Analisi è possibile creare i seguenti tipi di linee di riferimento dinamiche, anche se non tutte le linee sono disponibili per tutti i tipi di oggetti visivi:

  • Linea costante asse X
  • Linea costante asse Y
  • Linea minima
  • Linea massima
  • Linea media
  • Linea mediana
  • Linea percentile

Le sezioni seguenti mostrano come usare il riquadro Analisi e le linee di riferimento dinamiche nelle visualizzazioni.

Per visualizzare le linee di riferimento dinamiche disponibili per un oggetto visivo, seguire questa procedura:

  1. Selezionare o creare un oggetto visivo, quindi selezionare l'icona Analisi dalla sezione Visualizzazioni.

  2. Selezionare la freccia rivolta verso il basso per il tipo di linea che si desidera creare per espandere le opzioni. In questo caso, si selezionerà Linea media.

  3. Per creare una nuova linea, selezionare + Aggiungi. È quindi possibile specificare un nome per la linea facendo doppio clic sulla casella di testo, quindi digitando il nome.

    Sono disponibili moltissime opzioni per la linea, ad esempio per impostare colore, trasparenza, stile e posizione relativamente a elementi dati dell'oggetto visivo, oltre alla possibilità di scegliere se includere l'etichetta. Soprattutto, è possibile selezionare su quale Misura nell'oggetto visivo si desidera basare la linea selezionando il menu a discesa Misura, che viene automaticamente popolato con gli elementi dati dell'oggetto visivo. In questo caso, si selezionerà Weather come misura, si etichetterà l'opzione come Average Weather e si personalizzeranno altre opzioni come illustrato di seguito.

  4. Se si desidera visualizzare un'etichetta dati, spostare il dispositivo di scorrimento Etichetta dati su On. In questo caso, si ottiene una serie completa di opzioni aggiuntive per l'etichetta dati come illustrato nell'immagine seguente.

  5. Notare il numero visualizzato accanto all'elemento Linea media nel riquadro Analisi. Questo numero indica quante linee dinamiche sono attualmente presenti nell'oggetto visivo e di che tipo sono. Se si aggiunge una Linea massima per Cost of Living, è possibile vedere nel riquadro Analisi che è ora presente anche una linea di riferimento dinamica Linea massima applicata a questo oggetto visivo.

Se l'oggetto visivo selezionato non può contenere linee di riferimento dinamiche applicate, in questo caso un oggetto visivo Mappa, verrà visualizzato quanto segue nel momento in cui si seleziona il riquadro Analisi.

Sono moltissime le informazioni interessanti da poter evidenziare creando linee di riferimento dinamiche con il riquadro Analisi.

Sono previste altre funzionalità, ad esempio l'espansione degli oggetti visivi che possono avere linee di riferimento dinamiche applicate, pertanto è consigliabile tenersi aggiornati sulle novità.

Applicare la previsione

È possibile usare la funzionalità Previsione selezionando un oggetto visivo, quindi espandendo la sezione Previsione del riquadro Analisi. È possibile specificare molti input per modificare la previsione, ad esempio Lunghezza previsione, Intervallo di confidenza e altri. La figura seguente mostra un oggetto visivo di base con previsione applicata, ma è possibile attingere alla propria immaginazione (e sperimentare con la funzionalità Previsione) per vedere come è possibile applicarla ai propri modelli.

Limitazioni

La possibilità di usare linee di riferimento dinamiche dipende dal tipo di oggetto visivo in uso. L'elenco seguente mostra le linee dinamiche attualmente disponibili per i vari oggetti visivi:

Gli oggetti visivi seguenti possono usufruire pienamente delle linee dinamiche:

  • Grafico ad aree
  • Grafico a linee
  • Grafico a dispersione
  • Istogramma a colonne raggruppate
  • Grafico a barre raggruppate

Gli oggetti visivi seguenti possono usare solo una linea costante dal riquadro Analisi:

  • Area in pila
  • Barre in pila
  • Istogramma in pila
  • Barre in pila 100%
  • Istogramma in pila 100%

Per gli oggetti visivi seguenti è attualmente disponibile solo la linea di tendenza:

  • Linee non in pila
  • Istogramma a colonne raggruppate

Infine, gli oggetti visivi non cartesiani attualmente non possono applicare linee dinamiche dal riquadro Analisi, ad esempio:

  • Matrice
  • Grafico a torta
  • Grafico ad anello
  • Tabella

Altre informazioni

Power BI Desktop offre infinite possibilità. Per altre informazioni sulle capacità disponibili, vedere le risorse seguenti: