La connessione a un fileCSV (Comma-Separated Value) da Power BI Desktop è molto simile alla connessione a una cartella di lavoro di Excel. Entrambe le procedure sono molto semplici e questo articolo illustra in modo dettagliato la connessione a qualsiasi file CSV a cui si può accedere.

Per iniziare, in Power BI Desktop selezionare Recupera dati > CSV dalla barra multifunzione Home.

Selezionare il file CSV dalla finestra di dialogo Apri visualizzata.

Quando si seleziona Apri, Power BI Desktop accede al file e determina alcuni attributi del file, ad esempio l'origine del file, il tipo di delimitatore e il numero di righe da usare per rilevare i tipi di dati nel file.

Questi attributi dei file e queste opzioni vengono visualizzati nelle selezioni a discesa nella parte superiore della finestra di dialogo Importazione CSV, mostrata di seguito. È possibile modificare manualmente qualsiasi impostazione rilevata, scegliendo un'opzione diversa da uno dei selettori a discesa.

Al termine delle selezioni, è possibile selezionare Carica per importare il file in Power BI Desktop oppure è possibile selezionare Modifica per aprire l'Editor di query e modificare o trasformare ancora i dati prima di importarli.

Dopo il caricamento dei dati in Power BI Desktop, vengono visualizzate la tabella e le rispettive colonne, presentate come campi in Power BI Desktop, nel riquadro Campi, lungo il lato destro della visualizzazione Report in Power BI Desktop.

Non è necessario eseguire altre operazioni. I dati dal file CSV sono ora disponibili in Power BI Desktop.

È possibile usare i dati in Power BI Desktop per creare oggetti visivi e report o per interagire con qualsiasi dato a cui ci si vuole connettere e che si vuole importare, ad esempio cartelle di lavoro di Excel, database o altre origini dati.

Altre informazioni

È possibile connettersi a molti tipi di dati usando Power BI Desktop. Per altre informazioni sulle origini dati, vedere le risorse seguenti: