Con Power BI Desktop, è possibile usare R per visualizzare i dati.

Installazione di R

Power BI Desktop non include, distribuisce o installa il motore R. Per eseguire gli script R in Power BI Desktop, è necessario installare R nel computer locale. È possibile scaricare e installare R gratuitamente da molte posizioni, tra cui la pagina di download di Revolution Open e il repository CRAN. La versione corrente dello script R in Power BI Desktop supporta i caratteri Unicode oltre agli spazi (caratteri vuoti) nel percorso di installazione.

Abilitazione degli oggetti visivi R

  1. Per abilitare gli oggetti visivi R, selezionare File > Opzioni e impostazioni > Opzioni e, nella pagina Opzioni visualizzata, verificare che l'installazione locale di R sia specificata nella sezione Script R della finestra Opzioni, come illustrato nella figura seguente. Nella figura seguente, il percorso dell’installazione locale di R è C:\Program Files\R\R-3.2.0 e questo percorso è indicato in modo esplicito nella casella di testo. Assicurarsi che il percorso visualizzato rifletta correttamente l'installazione locale di R che Power BI Desktop dovrà usare.

Dopo aver specificato l'installazione di R, è possibile iniziare la creazione di oggetti visivi R.

Creazione di oggetti visivi R in Power BI Desktop

  1. Per aggiungere un oggetto visivo R, selezionare l'icona Oggetto visivo R nel riquadro Visualizzazione, come illustrato nella figura seguente.

  2. Quando si aggiunge un oggetto visivo R a un report, Power BI Desktop esegue queste operazioni:

a) Un'immagine segnaposto dell’oggetto visivo R viene visualizzata nell'area di disegno report.

b) L’ editor di script R viene visualizzato nella parte inferiore del riquadro centrale.

  1. Successivamente, aggiungere i campi da usare nello script R nella sezione Valori dell’area Campi, esattamente come si farebbe con qualsiasi altro oggetto visivo Power BI Desktop. Solo i campi aggiunti nell’area Campi sono disponibili per lo script R ed è possibile aggiungere nuovi campi e rimuovere i campi non necessari dall’area Campi anche durante l'utilizzo degli script R nell’editor di script R di Power BI Desktop. Power BI Desktop rileva automaticamente i campi aggiunti o rimossi.

Nota: il tipo di aggregazione predefinito per gli oggetti visivi R è Non riepilogare.

  1. A questo punto è possibile usare i dati selezionati per creare un tracciato. Quando si selezionano i campi, l’ editor di script R genera un codice di associazione script R di supporto in base alle selezioni nell'area grigia nella parte superiore del riquadro dell'editor. Quando si selezionano o rimuovono campi aggiuntivi, il codice di supporto nell'editor di script R viene generato o rimosso automaticamente di conseguenza.

    Nell'esempio illustrato nella figura seguente, sono stati selezionati tre campi: hp, gear e drat. A seguito di queste selezioni, l'editor di script R genera il seguente codice di associazione:

    • Viene creato un frame di dati denominato dataset
      • Questo frame di dati è costituito dai diversi campi selezionati dall'utente
    • L'aggregazione predefinita è Non riepilogare
    • Analogamente agli oggetti visivi della tabella, i campi vengono raggruppati e le righe duplicate sono visualizzate una sola volta

    Suggerimento: in alcuni casi è possibile decidere di evitare il raggruppamento automatico o la visualizzazione di tutte le righe, incluse quelle duplicate. In questo caso è possibile aggiungere un campo di indice al set di dati che fa sì che tutte le righe siano considerate univoche e impedisce il raggruppamento.

    Il frame di dati generato è denominato set di datie le colonne selezionate sono accessibili tramite i rispettivi nomi. Ad esempio, è possibile accedere al campo gear scrivendo dataset$gear nello script R. Per i campi con spazi o caratteri speciali, usare le virgolette singole.

  2. Con il frame di dati generato automaticamente dai campi selezionati, si è pronti a scrivere lo script R che genera il tracciamento al dispositivo predefinito R. Una volta completato lo script, selezionare Esegui dalla barra del titolo dell’ editor di script R (Esegui è sul lato destro della barra del titolo).

    Quando è selezionato Esegui, Power BI Desktop identifica il tracciato e lo visualizza nell'area di disegno. Poiché il processo viene eseguito nell'installazione R locale, assicurarsi che siano installati i pacchetti necessari.

    Power BI Desktop ritraccia l'oggetto visivo quando si verifica uno degli eventi seguenti:

    • Esegui può essere selezionato dalla barra del titolo dell'editor di script R
    • Ogni volta che si modificano i dati, a causa dell'aggiornamento, del filtraggio o dell’evidenziazione dei dati stessi

Nell'immagine seguente viene illustrato un esempio di codice del tracciato di correlazione e vengono tracciate le correlazioni tra gli attributi di tipi diversi di automobili.

Per ottenere una vista ingrandita delle visualizzazioni, è possibile ridurre a icona l’ editor di script R. Naturalmente, come altri oggetti visivi in Power BI Desktop, è possibile applicare un filtro incrociato al tracciato di correlazione selezionando solo auto sportive nell’oggetto visivo anello (l'oggetto visivo rotondo a destra, nell'immagine di esempio precedente).

È inoltre possibile modificare lo script R per personalizzare l'oggetto visivo e sfruttare la potenza di R aggiungendo parametri al comando di tracciamento.

Il comando di tracciamento originale era il seguente:

corrplot(M, method = "color",  tl.cex=0.6, tl.srt = 45, tl.col = "black")

Con poche modifiche nello script R, il comando è ora il seguente:

corrplot(M, method = "circle", tl.cex=0.6, tl.srt = 45, tl.col = "black", type= "upper", order="hclust")

Di conseguenza, l’oggetto visivo R ora traccia cerchi, prende in considerazione solo la metà superiore e riordina la matrice per raggruppare gli attributi correlati, come illustrato nella figura seguente.

Quando si esegue uno script R che genera un errore, l'oggetto visivo R non viene tracciato e viene visualizzato un messaggio di errore nell'area di disegno. Per informazioni dettagliate sull'errore, selezionare Visualizza i dettagli dall’errore dell’oggetto visivo R nell'area di disegno.

Sicurezza degli script R Gli oggetti visivi R vengono creati in base agli script R, che potrebbero contenere codice con rischi per la sicurezza o per la privacy. Quando si prova a visualizzare o interagire con un oggetto visivo R la prima volta, un utente riceve un messaggio di avviso di sicurezza. Abilitare gli oggetti visivi R solo se l'autore e l'origine sono considerati attendibili o dopo aver esaminato e acquisito informazioni sullo script R.

Limitazioni note

Gli oggetti visivi R in Power BI Desktop hanno poche limitazioni:

  • Limitazioni relative alle dimensioni di dati: i dati utilizzati dall’oggetto visivo R per il tracciato sono limitati a 150.000 righe. Se vengono selezionate più di 150.000 righe, vengono utilizzate solo le prime 150.000 righe e viene visualizzato un messaggio sull'immagine.

  • Limitazione relativa al tempo di calcolo: se un calcolo dell’oggetto visivo R supera di 5 minuti il timeout di esecuzione, viene generato un errore.

  • Relazioni: come con altri oggetti visivi Power BI Desktop, se vengono selezionati campi di dati da diverse tabelle senza una relazione definita tra di esse, si verifica un errore.

  • Gli oggetti visivi R vengono aggiornati al momento dell’aggiornamento, del filtraggio e dell’evidenziazione dei dati. Tuttavia, l'immagine in sé non è interattiva e non può essere l'origine del filtro incrociato.

  • Gli oggetti visivi R rispondono all'evidenziazione di altri oggetti visivi, ma è possibile fare clic sugli elementi nell’oggetto visivo R per applicare un filtro incrociato ad altri elementi.

  • Solo i tracciati sul dispositivo di visualizzazione predefinito R vengono visualizzati correttamente nell'area di disegno. Evitare di usare in modo esplicito un altro dispositivo di visualizzazione R.

  • In questa versione, le installazioni di RRO non sono automaticamente identificate dalla versione a 32 bit di Power BI Desktop, quindi è necessario specificare manualmente il percorso della directory di installazione di R in Opzioni e impostazioni > Opzioni > Script R.

Altre informazioni

Esaminare le informazioni aggiuntive seguenti su R in Power BI.