È possibile usare grafici a nastri in Power BI per visualizzare i dati e determinare rapidamente la categoria di dati di livello massimo (valore più elevato). I grafici a nastri rappresentano una valida opzione nella visualizzazione delle variazioni di posizione, con il valore massimo visualizzato sempre in cima per ogni periodo di tempo. I grafici a nastri sono disponibili in Power BI Desktop a partire dalla versione di settembre 2017 e negli aggiornamenti successivi del servizio Power BI.

Creare un grafico a nastri

Per creare un grafico a nastri, selezionare il grafico a nastri nel riquadro Visualizzazioni.

I grafici a nastro collegano una categoria di dati in relazione al periodo di tempo visualizzato tramite nastri, consentendo di osservare la posizione di una categoria lungo l'asse X del grafico, che in genere rappresenta la sequenza temporale.

Formattare un grafico a nastri

Quando si crea un grafico a nastri, la sezione Formato del riquadro Visualizzazioni mette a disposizione opzioni di formattazione. Le opzioni di formattazione per i grafici a nastri sono simili a quelle di un istogramma in pila, con opzioni aggiuntive specifiche per i grafici a nastri.

Queste opzioni di formattazione per i grafici a nastri consentono di modificare gli elementi seguenti:

  • Spaziatura consente di definire lo spazio tra i nastri. Il numero è la percentuale dell'altezza massima della colonna.
  • Abbina al colore della serie consente abbinare il colore dei nastri al colore della serie. Se l'opzione è disattivata, i nastri vengono visualizzati in grigio.
  • Trasparenza consente di specificare la trasparenza dei nastri, con il valore predefinito impostato su 30.
  • Bordo consente di applicare un bordo scuro sulla parte superiore e inferiore dei nastri. Per impostazione predefinita, i bordi sono disattivati.

Altre informazioni

Per altre informazioni su Power BI Desktop e su come iniziare, vedere gli articoli seguenti.