Generale

Domanda: Qual è il nome effettivo del servizio di Windows?
Risposta: Il gateway viene chiamato servizio Gateway dati locale in Services

Domanda: Quali sono i requisiti per il gateway?
Risposta: Vedere la sezione relativa ai requisiti nel principale articolo sul gateway.

Domanda: Quali origini dati sono supportate con il gateway?
Risposta: Vedere la tabella relativa alle origini dati nel principale articolo sul gateway.

Domanda: È necessario un gateway per origini dati cloud come il database SQL di Azure?
ÈRisposta: No. Il servizio riuscirà a connettersi all'origine dati senza un gateway.

Domanda: Sono presenti connessioni in ingresso verso il gateway dal cloud?
Risposta: No. Il gateway usa una connessione in uscita al bus di servizio di Azure.

Domanda: Che succede se si bloccano le connessioni in uscita? Che cosa occorre aprire?
Risposta: vedere l'elenco di porte e host usati dal gateway.

Domanda: Il gateway deve essere installato nello stesso computer dell'origine dati?
Risposta: No. Il gateway si connetterà all'origine dati usando le informazioni di connessione fornite. In questo senso il gateway è simile a un'applicazione client. È solo necessario che riesca a connettersi allo stesso nome server specificato.

Domanda: Qual è la latenza per l'esecuzione di query in un'origine dati dal gateway? Qual è l'architettura migliore?
Risposta: È consigliabile che il gateway si trovi il più vicino possibile all'origine dati, in modo da evitare la latenza di rete. Se è possibile installare il gateway nell'origine dati effettiva, si ridurrà al minimo la latenza introdotta. Prendere in considerazione anche i data center. Se, ad esempio, il servizio usa il data center Stati Uniti occidentali e SQL Server è ospitato in una macchina virtuale di Azure, è consigliabile posizionare anche la macchina virtuale di Azure negli Stati Uniti occidentali. In questo modo si minimizza la latenza e si evitano addebiti in uscita sulla macchina virtuale di Azure.

Domanda: Sono previsti requisiti per la larghezza di banda di rete?
Risposta: È consigliabile mantenere una velocità effettiva ottimale per la connessione di rete. Ogni ambiente è diverso e questo valore dipende anche dalla quantità di dati inviati. L'uso di ExpressRoute può essere utile per assicurare un livello specifico di velocità effettiva tra l'ambiente locale e i data center di Azure.

È possibile usare l'app Azure Speed Test di terze parti per semplificare la valutazione della velocità effettiva.

Domanda: Il servizio di Windows Gateway può essere eseguito con un account Azure Active Directory?
Risposta: No. Il servizio di Windows deve avere un account di Windows valido. Per impostazione predefinita, verrà eseguito con SID del servizio NT SERVICE\PBIEgwService.

Domanda: In che modo vengono restituiti al cloud i risultati?
Risposta: Questa operazione viene eseguita usando il bus di servizio di Azure. Per altre informazioni, vedere la sezione relativa al funzionamento.

Domanda: Dove vengono archiviate le credenziali?
Risposta: Le credenziali immesse per un'origine dati vengono archiviate crittografate nel servizio cloud gateway. Le credenziali vengono decrittografate nel gateway locale.

Domanda: è possibile inserire il gateway in una rete perimetrale?
Risposta: Il gateway richiede una connessione all'origine dati. Se l'origine dati non è accessibile nella rete perimetrale, il gateway potrebbe non riuscire a connettersi. Ad esempio, se SQL Server non si trova nella rete perimetrale non sarà possibile connettersi a SQL Server dalla rete perimetrale. Se il gateway si trova nella rete perimetrale, non riuscirà a raggiungere SQL Server.

Domanda: È possibile forzare il gateway per usare il traffico HTTPS con il bus di servizio di Azure anziché con TCP?
Risposta: Sì. Tuttavia, le prestazioni saranno notevolmente ridotte. È possibile modificare il file Microsoft.PowerBI.DataMovement.Pipeline.GatewayCore.dll.config. Si può anche modificare il valore da AutoDetect a Https. Per impostazione predefinita, questo file si trova in C:\Programmi\Gateway dati locale.

Domanda: è necessario aggiungere l'elenco di IP del data center di Azure agli elementi consentiti? Dove è possibile ottenere l'elenco?
Risposta: se si blocca il traffico IP in uscita, potrebbe essere necessario aggiungere l'elenco di IP del data center di Azure all'elenco elementi consentiti. Attualmente, il gateway comunicherà con un Bus di servizio di Azure usando l'indirizzo IP insieme al nome di dominio completo (FQDN). L'elenco di IP del data center di Azure viene aggiornato con frequenza settimanale. È possibile scaricare l'elenco di IP del data center di Microsoft Azure.

<setting name="ServiceBusSystemConnectivityModeString" serializeAs="String">
    <value>Https</value>
</setting>

Disponibilità elevata/Ripristino di emergenza

Domanda: Sono disponibili piani per l'abilitazione di scenari a disponibilità elevata con il gateway?
Risposta: Sì. Sono disponibili con l'offerta Power BI Premium. Per altre informazioni, vedere Power BI Premium.

Domanda: Quali opzioni sono disponibili per il ripristino di emergenza?
Risposta: È possibile usare la chiave di ripristino per ripristinare o spostare un gateway. Quando si installa il gateway, fornire la chiave di ripristino.

Domanda: Qual è il vantaggio della chiave di ripristino?
Risposta: Consente di eseguire la migrazione o di ripristinare le impostazioni del gateway. Viene usata anche per il ripristino di emergenza.

Risoluzione dei problemi

Domanda: Dove si trovano i log del gateway?
Risposta: Vedere la sezione relativa agli strumenti dell'articolo sulla risoluzione dei problemi.

Domanda: In che modo è possibile visualizzare le query inviate all'origine dati locale?
Risposta: È possibile abilitare la traccia della query. La traccia includerà le query inviate. Occorre ricordare di ripristinare il valore originale al termine della risoluzione dei problemi. L'abilitazione della traccia della query comporterà la creazione di log di dimensioni maggiori.

È anche possibile verificare gli strumenti disponibili nell'origine dati per tenere traccia delle query. Per SQL Server e Analysis Services è ad esempio possibile usare Extended Events o SQL Profiler.

Analysis Services

Domanda: È possibile usare msdmpump.dll per creare mapping del nome utente effettivo personalizzati per Analysis Services?
Risposta: No. Al momento questa operazione non è supportata.

Domanda: È possibile usare il gateway per connettersi a un'istanza multidimensionale (OLAP)?
Risposta: Sì. Il gateway dati locale supporta connessioni in tempo reale a modelli tabulari e multidimensionali di Analysis Services.

Domanda: Cosa accade se si installa il gateway in un computer in un dominio diverso dal server locale che usa l'autenticazione di Windows?
Risposta: Non viene offerta alcuna garanzia. Tutto dipende dalla relazione di trust tra i due domini. Se i due domini diversi si trovano in un modello di dominio trusted, il gateway potrebbe riuscire a connettersi al server Analysis Services e il nome utente effettivo potrà essere risolto. In caso contrario, potrebbe verificarsi un errore di accesso.

Domanda: Come è possibile trovare quale nome utente effettivo viene passato al server Analysis Services locale?
Risposta: La risposta a questa domanda viene fornita nell'articolo relativo alla risoluzione dei problemi.

Domanda: Se in Analysis Services si hanno 25 database, è possibile abilitarli contemporaneamente per il gateway?
Risposta: No. È una funzionalità prevista, ma non è ancora disponibile una data precisa.

Amministrazione

Domanda: È possibile avere più amministratori per un gateway?
Risposta: Sì. Quando si gestisce un gateway, è possibile aggiungere altri amministratori nella scheda dell'amministratore.

Domanda: È necessario che l'amministratore del gateway sia un amministratore nel computer in cui è installato il gateway?
Risposta: No. L'amministratore del gateway viene usato per gestire il gateway all'interno del servizio.

Domanda: È possibile impedire agli utenti dell'organizzazione di creare un gateway?
Risposta: No. È una funzionalità prevista, ma non è ancora disponibile una data precisa.

Domanda: È possibile ottenere informazioni sull'utilizzo e sulle statistiche dei gateway presenti nell'organizzazione?
Risposta: No. È una funzionalità prevista, ma non è ancora disponibile una data precisa.

Power BI

Domanda: È necessario eseguire l'aggiornamento del gateway personale? Risposta: No, si può continuare a usare il gateway personale di Power BI.

Domanda: Con quale frequenza vengono aggiornati i riquadri in un dashboard in Power BI quando si è connessi tramite il gateway dati locale?
Risposta: Circa dieci minuti. Le connessioni DirectQuery hanno esattamente questo scopo. Questo non significa che un riquadro inoltra una query al server locale e visualizza nuovi dati ogni dieci minuti.

Domanda: È possibile caricare le cartelle di lavoro di Excel con modelli di dati Power Pivot che si connettono alle origini dati locali? Per questo scenario è necessario un gateway?
Risposta: Sì, è possibile caricare la cartella di lavoro. No, non è necessario un gateway. Ma, poiché i dati risiederanno nel modello di dati di Excel, i report in Power BI basati sulla cartella di lavoro di Excel non saranno in tempo reale. Per aggiornare i report in Power BI, è necessario caricare nuovamente una cartella di lavoro aggiornata ogni volta. In alternativa, usare il gateway con l'aggiornamento pianificato.

Domanda: Se gli utenti condividono i dashboard con una connessione DirectQuery, gli altri utenti potranno visualizzare i dati anche se non hanno le stesse autorizzazioni?
Risposta: Per un dashboard connesso ad Analysis Services, gli utenti visualizzeranno solo i dati a cui hanno accesso. Se gli utenti non hanno le stesse autorizzazioni, non potranno visualizzare i dati. Per altre origini dati, tutti gli utenti condivideranno le credenziali immesse dall'amministratore per l'origine dati.

Domanda: Per usare il gateway è necessaria una licenza Pro?
Risposta: Sì.

Domanda: Quando si interagisce con un dashboard o un report che usa il gateway è necessaria una licenza Pro per gli utenti?
Risposta: Sì.

Domanda: perché non è possibile connettersi al server Oracle?
Risposta: potrebbe essere necessario installare il client Oracle e configurare il file tnsnames.ora con le informazioni sul server corretto per consentire la connessione al server Oracle. Si tratta di un'installazione separata all'esterno del gateway. Per altre informazioni, vedere Installazione del client Oracle.

Domanda: il gateway funzionerà con ExpressRoute?
Risposta: Sì. Per altre informazioni su ExpressRoute e Power BI, vedere Power BI ed ExpressRoute.

Vedere anche

Gateway dati locale
Analisi approfondita del gateway dati locale
Risoluzione dei problemi del gateway dati locale
Altre domande? Provare la community di Power BI