Si è letto l'argomento Introduzione a Cortana per Power BI (in caso contrario, è preferibile leggerlo prima di procedere). Ora si è pronti per provare in autonomia. Prima di porre domande in linguaggio naturale in Cortana e trovare le risposte dai dati archiviati in Power BI, è necessario che siano soddisfatti alcuni requisiti. In particolare, prima che Cortana possa cercare risposte nei set di dati e nei report di Power BI, è necessario eseguire le operazioni seguenti.

Nel servizio Power BI - abilitare uno o più set di dati per Cortana

In Microsoft Windows - Verificare che sia in esecuzione Windows 10 versione 1511 o versioni successive - Assicurarsi che Power BI e Windows possano "comunicare". A questo scopo è necessario connettere il proprio account a Windows.

Nota:

Cortana per Power BI è attualmente disponibile solo in inglese. Cortana non è attualmente disponibile nei dispositivi mobili.

Usare il servizio Power BI per abilitare l'accesso di Cortana ai set di dati in Power BI

La procedura per consentire a Cortana di accedere ai dati in Power BI è semplice: è infatti sufficiente selezionare un set di dati in Power BI e selezionare "Consenti a Cortana di accedere a questo set di dati". A quel punto, tutti gli utenti che hanno accesso al set di dati in Power BI, tramite le normali funzionalità di Power BI per condivisione, gruppi e pacchetti di contenuto, potranno ottenere risposte dal set di dati in Cortana in Windows 10.

È necessario eseguire di nuovo l'accesso al servizio Power BI e ripetere questi passaggi per ogni set di dati a cui si vuole che Cortana acceda.

  1. Nell'angolo in alto a destra del servizio Power BI selezionare l'icona della ruota dentata e scegliere Impostazioni.

  2. Selezionare la scheda Set di dati e scegliere il set di dati da abilitare per Cortana nell'elenco a sinistra.

  3. Selezionare Domande e risposte e Cortana > Consenti a Cortana di accedere a questo set di dati > Applica.

    In questo esempio, si abilita Cortana per il set di dati di esempio di analisi delle vendite al dettaglio.

    Nota:

    Quando si aggiunge a Power BI e si abilita per Cortana un nuovo set di dati o una scheda di risposta di Cortana, possono essere necessari fino a 30 minuti perché i risultati compaiano. Accedere ed uscire da Windows 10, o riavviare il processo di Cortana in Windows 10, permetterà di visualizzare immediatamente il nuovo contenuto.

    Se si abilita per Cortana un set di dati che fa parte di un pacchetto di contenuto di proprietà, sarà necessario ripubblicarlo perché anche i colleghi possano usarlo con Cortana.

Aggiungere le proprie credenziali di Power BI a Windows

È necessario che sia in esecuzione Windows 10 versione 1511 o versioni successive.

  1. Determinare quale versione di Windows 10 è in esecuzione. Aprire Impostazioni di Windows > Sistema > Informazioni su.

    • Se si ha una versione di Windows 10 compresa tra la 1511 (aggiornamento di Windows 10 di novembre 2015) e la 1607, aggiungere l'account aziendale o dell'istituto di istruzione e l'account Microsoft (completare i passaggi 2 e 3 riportati sotto).
    • Se si ha Windows 10 versione 1607 (aggiornamento di Windows 10 di luglio 2016) o versioni successive, aggiungere l'account aziendale o dell'istituto di istruzione (completare solo il passaggio 2 riportato sotto).
  2. Aggiungere l'account aziendale o dell'istituto di istruzione per Cortana.

    • Aprire Impostazioni di Windows > Account.

    • Scorrere fino alla fine e selezionare Aggiungi un account aziendale o dell'istituto di istruzione.

  3. Nella pagina Account scorrere verso il basso fino ad Aggiungi un account Microsoft

    Accedere con l'account utilizzato con Power BI.

Cortana utilizza l’account aziendale o dell’istituto di istruzione per controllare Power BI per potenziali risposte alle domande in Cortana.

Vedere anche

Creare le schede di risposta di Cortana in Power BI

Risolvere i problemi di integrazione tra Cortana e Power BI

Leggere il post di blog relativo all'integrazione di Power BI con Cortana

Domande e risposte in Power BI

Altre domande? Provare la community di Power BI