È possibile visualizzare in Power BI i dati usati per creare una visualizzazione o esportarli in Excel come file con estensione xlsx o csv.

Osservare in che modo i dati vengono esportati da una delle visualizzazioni nel report, salvati come file XLSX e aperti in Excel. Seguire quindi le istruzioni successive per sotto il video per fare una prova in prima persona.

Da una visualizzazione in un dashboard di Power BI

  1. Selezionare i puntini di sospensione nell'angolo in alto a destra della visualizzazione.

  2. Scegliere l’icona Esporta dati .

  3. I dati vengono esportati in un file CSV. Se l'oggetto visivo è filtrato, verranno filtrati anche i dati scaricati.

  4. Il browser richiederà di salvare il file. Una volta salvato, aprire il file con estensione csv in Excel.

Da una visualizzazione in un report

Per iniziare, aprire il report dell'esempio di analisi dell'approvvigionamento in Visualizzazione di modifica. Aggiungere una nuova pagina del report vuota. Seguire quindi questa procedura per aggiungere un'aggregazione e un filtro a livello di visualizzazione.

  1. Creare un nuovo grafico a colonne. Nel riquadro Campi, selezionare Location > City e Invoice > Discount Percent.

  2. Modificare l'aggregazione per Discount Percent da Count a Average. Nell'area Value, selezionare la freccia a destra di Discount Percent (o altrimenti Count of Discount Percent) e scegliere Average.

  3. Aggiungere un filtro a City per rimuovere Atlanta.

    È ora possibile provare a usare entrambe le opzioni di esportazione dei dati.

  4. Selezionare i puntini di sospensione nell'angolo in alto a destra della visualizzazione. Scegliere Esporta dati.

  5. Se la visualizzazione contiene un'aggregazione (ad esempio se si modifica Count in average, sum o minimum), si avranno due opzioni: Riepilogo dati e Dati sottostanti. Per altre informazioni sulle aggregazioni, vedere Aggregazioni in Power BI.

  6. Selezionare Riepilogo dati > Esporta e scegliere xlsx o csv. Power BI esporta i dati. Se sono stati applicati i filtri per la visualizzazione, i dati verranno esportati come filtrati. Quando si seleziona Esporta, il browser richiede di salvare il file. Una volta salvato, aprire il file in Excel.

    Riepilogo dati: selezionare questa opzione se non si ha un'aggregazione oppure se si ha un'aggregazione, ma non si vuole visualizzare la suddivisione completa. Ad esempio, se è presente un grafico a barre che mostra quattro barre, si otterranno quattro righe di dati. Il riepilogo dati è disponibile in formato XLSX e CSV.

    In questo esempio, l'esportazione di Excel mostra un totale per ogni città. Poiché è stata filtrata Atlanta, non è inclusa nei risultati. La prima riga il foglio del calcolo illustra i filtri che sono stati usati durante l'estrazione dei dati da Power BI.

  7. Ora provare a selezionare Dati sottostanti > Esporta e scegliere xlsx. Power BI esporta i dati. Se sono stati applicati i filtri per la visualizzazione, i dati verranno esportati come filtrati. Quando si seleziona Esporta, il browser richiede di salvare il file. Una volta salvato, aprire il file in Excel.

    Avviso: l'esportazione dei dati sottostanti consente agli utenti di visualizzare tutti i dati dettagliati, cioè ogni colonna nei dati. I proprietari di un set di dati possono disattivare questa funzionalità per il tenant oppure impostare le colonne proprietarie come "nascoste".

    Dati sottostanti: selezionare questa opzione se la visualizzazione ha un'aggregazione e si vogliono visualizzare tutti i dettagli sottostanti. In sostanza, selezionando Dati sottostanti viene rimossa l'aggregazione. Quando si seleziona Esporta, i dati vengono esportati in un file con estensione xlsx e il browser richiede di salvare il file. Una volta salvato, aprire il file in Excel.

    In questo esempio, l'esportazione Excel mostra una riga per ogni singola riga City nel set di dati e la percentuale di sconto per quella voce singola. In altre parole, i dati sono in formato flat e non aggregati. La prima riga il foglio del calcolo illustra i filtri che sono stati usati durante l'estrazione dei dati da Power BI.

Limitazioni e considerazioni

  • Il numero massimo di righe che possono essere esportata in formato CSV è di 30.000.

  • Il numero massimo di righe che può essere esportato in formato XLSX è di 30.000 per gli utenti di Power BI gratuito e di 150.000 per gli utenti di Power BI Pro.

  • Power BI supporta solo l'esportazione negli oggetti visivi che usano le aggregazioni di base. L'esportazione non è disponibile per gli oggettivi visivi con misure di modello o del report.

  • Gli oggetti visivi personalizzati e gli oggetti visivi R non sono attualmente supportati.

  • Se nel file con estensione csv è presente codice unicode, il testo in Excel potrebbe non essere visualizzato correttamente, ma aprendolo in Blocco note apparirà correttamente. Esempi di codice unicode sono i simboli di valuta e parole straniere. La soluzione alternativa consiste nell'importare il file con estensione csv in Excel, invece di aprirlo direttamente. A tale scopo:

    1. Apri Excel
    2. Dalla scheda Dati selezionare Carica dati esterni > da testo.

Vedere anche

Dashboard in Power BI

Report in Power BI

Power BI - Concetti di base

Altre domande? Provare la community di Power BI