Il servizio Power BI supporta la visualizzazione e l'interazione con oggetti visivi creati con gli script R. Gli oggetti visivi creati con gli script R, comunemente denominati oggetti visivi R, possono presentare funzionalità avanzate di data shaping e analisi, ad esempio le previsioni, usando le funzionalità avanzate di analisi e visualizzazione di R.

Nota: il linguaggio di programmazione R è uno dei linguaggi di programmazione maggiormente usati da statistici, data scientist e business analyst. Per il linguaggio R è disponibile una community open source che offre oltre 7.000 pacchetti di componenti aggiuntivi nonché gruppi di utenti R ampiamente usati. La versione di R distribuita nel servizio Power BI è Revolution R Open 3.2.2.

L'immagine seguente mostra un dashboard di Power BI con una raccolta di oggetti visivi R usati per l'analisi avanzata.

Gli oggetti visivi R vengono creati in un report di Power BI Desktop, simile al report mostrato nell'immagine seguente.

Dopo aver creato il report in Power BI Desktop, è possibile pubblicare il report che contiene uno o più oggetti visivi di R nel servizio Power BI. Attualmente gli oggetti visivi R possono essere creati solo in Power BI Desktop e quindi pubblicati nel servizio Power BI. Per maggiori informazioni sulla creazione di oggetti visivi R, vedere Creare oggetti visivi di Power BI usando R (Power BI Desktop).

Si noti che non tutti i pacchetti R sono supportati nel servizio. L'elenco dei pacchetti attualmente supportati nel servizio Power BI è riportato alla fine di questo articolo.

È possibile scaricare il file Power BI Desktop di esempio (file PBIX) che contiene alcuni oggetti visivi R utili per vedere il funzionamento del servizio e provare a usarlo.

Gli oggetti visivi R che vengono creati in Power BI Desktop, e quindi pubblicati nel servizio Power BI, nella maggior parte dei casi si comportano come qualsiasi altro oggetto visivo nel servizio Power BI; è possibile interagire con essi, filtrarli, suddividerli e quindi aggiungerli a un dashboard oppure condividerli con altri. Per maggiori informazioni sulla condivisione di dashboard e oggetti visivi, vedere Condividere un dashboard con i colleghi e altri utenti. Rispetto ad altri oggetti visivi, gli oggetti visivi R non possono visualizzare descrizioni comandi e non possono essere usati per filtrare altri oggetti visivi.

Come è possibile vedere nell'immagine seguente, gli oggetti visivi R nel servizio Power BI, in dashboard o report, nella maggior parte dei casi vengono visualizzati e si comportano come qualsiasi altro oggetto visivo e non richiedono la conoscenza dello script R sottostante da parte degli utenti.

Sicurezza degli script R

Gli oggetti visivi R vengono creati in base agli script R, che potrebbero contenere codice con rischi per la sicurezza o per la privacy.

Tali rischi si manifestano principalmente nella fase di creazione, quando l'autore esegue lo script nel proprio computer.

Il servizio Power BI applica una tecnologia sandbox per proteggere gli utenti e il servizio dai rischi per la sicurezza.

Questo approccio basato su sandbox impone alcune limitazioni relative agli script R in esecuzione nel servizio Power BI, ad esempio l'accesso a Internet o l'accesso ad altre risorse che non sono necessarie per creare l'oggetto visivo R.

Errori degli script R

In caso di errore di uno script R, l'oggetto visivo R non viene tracciato e viene visualizzato un messaggio di errore. Per informazioni dettagliate sull'errore, selezionare Visualizza i dettagli dall'errore dell'oggetto visivo R nell'area di disegno, come mostrato nell'immagine seguente.

Come ulteriore esempio, l'immagine seguente mostra il messaggio di errore visualizzato quando uno script R non è stato eseguito correttamente a causa di un pacchetto R mancante in Azure.

Gestione delle licenze

Gli oggetti visivi R richiedono una licenza Power BI Pro per il rendering nei report, l'aggiornamento, il filtro e il filtro incrociato. Per maggiori informazioni sulle licenze Power BI Pro e sugli aspetti che le distinguono dalle licenze gratuite, vedere Contenuto Power BI Pro: di cosa si tratta?

Gli utenti della versione di Power BI gratuita possono usare solo i riquadri condivisi con loro. Vedere Acquisto di Power BI Pro per maggiori informazioni.

La tabella seguente descrive le funzionalità degli oggetti visivi R in base alle licenze.

Limitazioni note

Gli oggetti visivi R nel servizio Power BI presentano alcune limitazioni:

  • Il supporto degli oggetti visivi R è limitato ai pacchetti identificati nella pagina seguente . Attualmente non è disponibile il supporto per i pacchetti personalizzati.

  • Limitazioni relative alle dimensioni di dati: i dati utilizzati dall’oggetto visivo R per il tracciato sono limitati a 150.000 righe. Se vengono selezionate più di 150.000 righe, vengono utilizzate solo le prime 150.000 righe e viene visualizzato un messaggio sull'immagine.

  • Limitazione relativa al tempo di calcolo: se un calcolo dell'oggetto visivo R è maggiore di 60 secondi, si verifica il timeout dello script, determinando la generazione di un errore.

  • Gli oggetti visivi R vengono aggiornati al momento dell’aggiornamento, del filtraggio e dell’evidenziazione dei dati. Tuttavia, l'immagine stessa non è interattiva e non supporta le descrizioni comandi.

  • Gli oggetti visivi R rispondono all'evidenziazione di altri oggetti visivi, ma è possibile fare clic sugli elementi nell’oggetto visivo R per applicare un filtro incrociato ad altri elementi.

  • Gli oggetti visivi R non sono attualmente supportati per il tipo di dati Time. Usare invece Date/Time.

  • Gli oggetti visivi R non vengono visualizzati quando si usa l'opzione Pubblica sul Web.

  • Gli oggetti visivi R attualmente non vengono stampati quando si esegue la stampa di dashboard e report.

  • Gli oggetti visivi R non sono attualmente supportati nella modalità DirectQuery di Analysis Services.

  • I tipi di carattere giapponese e cinese non sono attualmente supportati in R nel servizio Power BI. Il team di Power BI è attivamente impegnato a includere il supporto per questi tipi di carattere.

Panoramica dei pacchetti R

I pacchetti R sono raccolte di funzioni, dati e codice compilato di R che vengono combinati in un formato ben definito. Quando si installa R, questo è dotato di un set standard di pacchetti e altri pacchetti sono disponibili per il download e l'installazione. Una volta installato, per usare un pacchetto R è necessario caricarlo nella sessione. L'origine principale di pacchetti R gratuiti è CRAN, Comprehensive R Archive Network.

Power BI Desktop può usare qualsiasi tipo di pacchetti R senza alcuna limitazione. È possibile installare pacchetti R da usare in Power BI Desktop autonomamente (usando l'IDE RStudio, ad esempio).

Gli oggetti visivi R nel servizio Power BI sono supportati dai pacchetti reperibili nella sezione Pacchetti supportati in questo articolo. Se nell'elenco dei pacchetti supportati non si trova un pacchetto a cui si è interessati, è possibile richiedere il supporto del pacchetto. Per informazioni su come richiedere assistenza, vedere Pacchetti R nel servizio Power BI.

Requisiti e limitazioni dei pacchetti R

Ci sono alcuni requisiti e limitazioni per i pacchetti R:

  • Il servizio Power BI, nella maggior parte, supporta pacchetti R con licenze software gratuite e open source, ad esempio GPL-2, GPL-3, MIT+ e così via.
  • Il servizio Power BI supporta i pacchetti pubblicati in CRAN. Il servizio non supporta i pacchetti R personalizzati o privati. Si consiglia agli utenti di rendere i pacchetti privati disponibili in CRAN prima di richiedere la disponibilità del pacchetto nel servizio Power BI.

  • Per Power BI Desktop esistono due varianti per i pacchetti R:

    • Per gli oggetti visivi R, è possibile installare qualsiasi pacchetto, inclusi i pacchetti R personalizzati
    • Per gli oggetti visivi R personalizzati, sono supportati solo i pacchetti CRAN pubblici per l'installazione automatica dei pacchetti
  • Per motivi di privacy e sicurezza, attualmente non sono supportati i pacchetti R che forniscono query client-server sul Web (ad esempio RgoogleMaps) nel servizio. La rete è bloccata per tali tentativi. Per un elenco dei pacchetti R supportati e non supportati, vedere Pacchetti R nel servizio Power BI.

  • Il processo di approvazione per l'inclusione di un nuovo pacchetto R è caratterizzato da una struttura ad albero delle dipendenze; alcune dipendenze la cui installazione è richiesta nel servizio non possono essere supportate.

Pacchetti supportati:

Per un lungo elenco di pacchetti R supportati (e il breve elenco dei pacchetti non supportati), vedere l'articolo seguente: