La condivisione è un modo per consentire ad altri utenti di accedere ai dashboard e ai report. La condivisione ha un significato specifico in Power BI. Power BI offre altri modi per collaborare all'elaborazione dei dashboard e distribuirli. Leggere Come si condividono i dashboard e i report e in che modo ci si collabora? per confrontarli.

È possibile condividere un dashboard dalla propria area di lavoro o dall'area di lavoro di gruppo. Quando si condivide un dashboard, gli utenti che lo condividono possono visualizzarlo e interagire con esso, ma non possono modificarlo. Essi vedranno gli stessi dati che l'utente vede nei dashboard e nei report, a meno che non sia stata applicata la sicurezza a livello di riga. I colleghi con cui si condivide il dashboard possono condividerlo con i loro colleghi, se vengono autorizzati a tale scopo. È possibile condividere con utenti esterni all'organizzazione, che possono anche visualizzare il dashboard e interagire con esso, ma non condividerlo.

Cosa e con chi è possibile condividere dipende dalle rispettive licenze di Power BI. Per informazioni dettagliate, vedere Requisiti di licenza per la condivisione qui di seguito.

Nota: è anche possibile condividere un dashboard da una delle app Power BI per dispositivi mobili. È possibile condividere dashboard e report dal servizio Power BI o dalle app Power BI per dispositivi mobili, ma non da Power BI Desktop.

Condividere un dashboard con colleghi esterni a un'area di lavoro di gruppo

Se si fa parte di un'area di lavoro di gruppo in Power BI, è possibile condividere i dashboard del gruppo con i colleghi all'esterno del gruppo. È esattamente come condividere un dashboard con i colleghi.È possibile condividere dashboard e report con i colleghi all'interno e all'esterno dell'organizzazione. Se non sono ancora iscritti a Power BI, dovranno farlo per poter visualizzare il dashboard.

Video: Condividere un dashboard

Il video seguente mostra come condividere il dashboard con i colleghi all'interno e all'esterno dell'azienda. Seguire quindi le istruzioni successive per sotto il video per fare una prova in prima persona.

Istruzioni dettagliate: Condividere un dashboard

  1. Aprire il dashboard e selezionare Condividi .

  2. Selezionare Invita e digitare gli indirizzi di posta elettronica nella casella superiore e quindi, se necessario, modificare il messaggio.

    È possibile condividere con utenti con indirizzi esterni all'organizzazione, ma verrà visualizzato un avviso.

  3. Per consentire ai colleghi di ricondividere a loro volta il dashboard con altri utenti, selezionare Consenti ai destinatari di condividere il dashboard.

    Solo i colleghi all'interno dell'organizzazione possono ricondividere il dashboard. Gli utenti esterni possono visualizzare il dashboard ma non ricondividerlo.

  4. Seleziona Condividi.

    I colleghi riceveranno nella posta elettronica un invito contenente un collegamento al dashboard condiviso e dovranno fare clic sul collegamento per aggiungere il dashboard al proprio servizio Power BI. Possono trovare il dashboard condiviso dall'icona  presente accanto al dashboard stesso.

    Se non hanno ancora effettuato l'iscrizione a Power BI, dovranno creare un account facendo clic sul collegamento.

    Nota:

    L'esperienza di condivisione è diversa per gli utenti esterni all'organizzazione. Per maggiori dettagli, vedere Quando si condivide con utenti esterni all'organizzazione più avanti.

  5. Per visualizzare gli utenti con cui si è già condiviso il dashboard, selezionare Accesso.

    Gli utenti esterni all'organizzazione sono indicati come Guest.

Note sulla condivisione di un dashboard

Ecco alcuni aspetti da tenere presenti sulla condivisione dei dashboard:

  • Per visualizzare il dashboard, i colleghi dovranno effettuare l'iscrizione a Power BI, se non hanno già effettuato questa operazione.

  • In generale, i dati visualizzati nel dashboard sono gli stessi sia per l'utente che per i relativi colleghi. Se quindi un utente dispone delle autorizzazioni per visualizzare una maggior quantità di dati rispetto ai colleghi, questi ultimi potranno visualizzare tutti i dati presenti nel dashboard dell'utente. Tuttavia, se la sicurezza a livello di riga viene applicata al set di dati sottostante di un dashboard, le credenziali di ogni persona vengono usate per determinare a quali dati può accedere.

  • Tutti gli utenti con i quali si condivide il dashboard possono visualizzarlo e interagire con i report in Visualizzazione di lettura. Non possono creare nuovi report o salvare le modifiche apportare a report esistenti.

  • Tutti possono visualizzare le modifiche apportate.

  • Nessuno può visualizzare o scaricare il set di dati.

  • Tutti gli utenti possono aggiornare manualmente i dati del dashboard.

Quando si condivide il dashboard con i colleghi

  • Se si usa Office 365 per la posta elettronica, è possibile condividere con i membri di un gruppo di distribuzione immettendo l'indirizzo di posta elettronica associato a quel gruppo.

  • I colleghi con lo stesso dominio di posta elettronica dell'utente e quelli che usano un dominio diverso ma registrato nel tenant possono ricondividere il dashboard. Si supponga ad esempio che i domini contoso.com e contoso2.com siano stati registrati nel tenant. Se il proprio indirizzo di posta elettronica è konrads@contoso.com, sia ravali@contoso.com che gustav@contoso2.com possono ricondividere.

    Suggerimento: se i colleghi hanno già accesso a un dashboard specifico, è possibile inviare un collegamento diretto a tale dashboard semplicemente copiandone l'URL quando ci si trova al suo interno. ad esempio:

    https://powerbi.com/dashboards/g12466b5-a452-4e55-8634-xxxxxxxxxxxx

Quando si condivide il dashboard con utenti esterni all'organizzazione

Quando si condivide con utenti esterni all'organizzazione, questi ricevono un messaggio di posta elettronica con un collegamento al dashboard condiviso. Per visualizzare il dashboard devono eseguire l'accesso a Power BI. Se non hanno un account Power BI, possono crearne uno facendo clic sul collegamento.

Dopo avere eseguito l'accesso, il dashboard condiviso viene visualizzato in una finestra del browser separata senza il riquadro di spostamento a sinistra, non nel consueto portale di Power BI. Per accedere allo stesso dashboard in futuro, dovranno aggiungere il collegamento ai segnalibri.

Non possono modificare il contenuto del dashboard o report. Possono interagire con i grafici nel report (evidenziazione incrociata) e modificare i filtri/filtri dei dati disponibili nei report connessi al dashboard.

Il dashboard condiviso è visibile solo ai destinatari diretti. Nell'esempio precedente solo Vicki@contoso.com può visualizzare il dashboard. Nessun altro può visualizzarlo, neanche se ha il collegamento, e Vicki dovrà usare lo stesso indirizzo di posta elettronica per accedere ai dashboard. Se effettua l'iscrizione con un altro indirizzo di posta elettronica, non potrà accedere al dashboard.

Gli utenti esterni all'organizzazione non possono visualizzare i dati se è implementata la sicurezza a livello di ruolo o di riga nei modelli tabulari di Analysis Services in locale.

Nota:

Non è possibile condividere i dashboard che includono il contenuto di Power BI Pro con utenti esterni che hanno una licenza per la versione di valutazione di Power BI Pro. Sono necessarie regolare licenze di Power BI Pro per accedere a tali dashboard. Che cos'è il contenuto di Power BI Pro?

Pubblicare sul Web

D'altra parte, è possibile condividere con altri utenti all'esterno dell'organizzazione pubblicando un report sul Web. Tuttavia, non è possibile controllare con chi lo si condivide. Chiunque su Internet può visualizzarlo. Altre informazioni sulla pubblicazione sul Web.

Condividere solo un report

Come si è osservato, quando si condivide un dashboard con riquadri che si collegano ai report, anche questi ultimi vengono condivisi contemporaneamente. Ma cosa accade se si vuole condividere solo un report? Basta inviare l'URL della pagina report ai colleghi. Fino a quando questi saranno membri dello stesso gruppo di distribuzione, nello stesso dominio di posta elettronica, o avranno almeno un dashboard che si collega allo stesso report (il dashboard contiene riquadri che sono stati aggiunti da tale report), sarà possibile aprire il report.

Vedere la precedente sezione Quando si condivide con i colleghi.

Condividere una versione filtrata di un report

Cosa accade se si vuole condividere una versione filtrata di un report? Ad esempio, un report che mostri solo i dati relativi a una città, un venditore o un anno specifici. Questa operazione può essere eseguita creando un URL personalizzato.

  1. Aprire il report in Visualizzazione di modifica e applicare il filtro. In questo esempio, si filtra l'Esempio di analisi delle vendite al dettaglio in modo da mostrare solo District FD-01.

  2. Aggiungere quanto segue alla fine dell'URL della pagina del report:

    ?filter=tablename/fieldname eq value

    In questo esempio, il nome della tabella è Store, il nome del campo è Territory e il valore a cui applicare il filtro è NC:

    ?filter=Store/Territory eq NC

    Il browser aggiunge alcuni caratteri speciali per rappresentare barre e spazi, quindi si avrà:

    app.powerbi.com/groups/me/reports/010ae9ad-a9ab-4904-a7a1-10a61f70f2f5/ReportSection2?filter=Store%252FTerritory%20eq%20NC

    Nota:

    Il campo deve essere di tipo stringa e né tablename né fieldname può contenere spazi.

  3. Inviare questo URL ai colleghi. Quando faranno clic sul collegamento, Power BI aprirà una versione di sola lettura del report filtrato.

Requisiti di licenza per la condivisione

Per la condivisione del contenuto all'interno e all'esterno dell'organizzazione valgono gli stessi requisiti di licenza.

Se il dashboard è stato creato solo con le funzionalità gratuite di Power BI, i destinatari devono avere solo una licenza gratuita di Power BI per visualizzare il contenuto. Se sono state usate le funzionalità di Power BI Pro come i gruppi o la connettività locale, i destinatari devono avere una licenza di Power BI Pro per visualizzare il contenuto.

Per un elenco completo, vedere Contenuto Power BI Pro: di cosa si tratta?.

La pagina dei prezzi di Power BI, Usa Power BI gratuitamente o acquista Power BI Pro, offre anche un utile confronto tra le due opzioni.

Ricondivisione

La ricondivisione consente ai colleghi di inoltrare il messaggio di posta elettronica di invito ad altri utenti dell'organizzazione. L'invito scade dopo un mese. I colleghi possono anche ricondividere il dashboard attraverso le app del servizio Power BI e per dispositivi mobili. Il proprietario del dashboard può disattivare la ricondivisione e revocarla per singoli utenti (vedere di seguito).

Gli utenti esterni all'organizzazione non possono ricondividere il dashboard.

Annullare la condivisione di un dashboard

  1. Aprire il dashboard e selezionare Condividi .

  2. Selezionare Accesso per visualizzare l'elenco completo degli utenti.

  3. Fare clic sui puntini di sospensione (...) accanto a Può visualizzare e quindi selezionare:

    • Interrompi condivisione per interrompere la condivisione con l'utente.
    • Disabilita le ricondivisioni per evitare che l'utente condivida il dashboard con altri utenti.
    • In alternativa, se la persona non ha ancora accettato l'invito alla condivisione, Annulla invito.

Disattivare la ricondivisione

Solo il proprietario del dashboard può attivare e disattivare la ricondivisione.

  • Se l'invito non è ancora stato inviato, deselezionare la casella di controllo Consenti ai destinatari di condividere il dashboard nella parte inferiore dell'invito.

  • Se l'invito non è ancora stato accettato dai colleghi, è possibile annullarlo e invitarli di nuovo senza selezionare Consenti ai destinatari di condividere il dashboard.

  • Se invece è stato accettato l'invito alla condivisione, selezionare Accesso, quindi i puntini di sospensione (...) accanto a Può visualizzare e infine fare clic su Interrompi condivisione.

Vedere anche