Le mappe ad albero mostrano dati gerarchici in un set di rettangoli annidati. Ogni livello della gerarchia è rappresentato da un rettangolo colorato (detto anche "ramo") che contiene altri rettangoli ("foglie"). Lo spazio all'interno di ogni rettangolo viene allocato in base al valore quantitativo misurato, con i rettangoli disposti per dimensione dall'angolo in alto a sinistra (più grande) all'angolo in basso a destra (più piccolo).

Ad esempio, se si analizzano le vendite, i rettangoli di livello superiore (rami) possono rappresentare le categorie di abbigliamento: Urban, Rural, Youth, and Mix. I rettangoli delle categorie possono contenere rettangoli più piccoli (foglie) per le marche di abbigliamento nelle singole categorie e questi rettangoli più piccoli vengono dimensionati e ombreggiati il base al numero di articoli venduti. Nel ramo Urban riportato sopra sono stati venduti molti capi Maximus, meno Natura e Fama e pochissimi Leo. Quindi, il ramo Urban della mappa ad albero mostrerà un rettangolo più grande per Maximus (in alto a sinistra), rettangoli leggermente più piccoli per Natura e Fama, molti altri rettangoli che rappresentano tutti gli altri capi venduti e un piccolo rettangolo per Leo. È anche possibile confrontare il numero di articoli venduti nelle altre categorie di abbigliamento confrontando la dimensione e l'ombreggiatura di ogni nodo foglia: più grande è il rettangolo e più scura è l'ombreggiatura, maggiore sarà il valore.

Quando usare una mappa ad albero

La mappe ad albero rappresentano un'ottima scelta nelle seguenti situazioni:

  • per visualizzare grandi quantità di dati gerarchici.

  • quando un grafico a barre non consente di gestire in modo efficiente un numero elevato di valori.

  • per visualizzare le proporzioni tra le singole parti e l'insieme.

  • per mostrare il modello di distribuzione della misura nei vari livelli di categorie nella gerarchia.

  • per visualizzare gli attributi mediante la dimensione e la codifica a colori.

  • per individuare modelli, outlier, elementi più importanti ed eccezioni.

Creare una mappa ad albero di base

Se si preferisce prima assistere alla creazione di una mappa ad albero, passare al minuto 2:01 del video seguente in cui viene mostrato come creare una mappa ad albero con l’esempio di analisi di vendite e marketing.

In alternativa, creare autonomamente una mappa ad albero personalizzata. Per queste istruzioni si usa l'esempio di analisi delle vendite al dettaglio. Per seguire la procedura, scaricare l'esempio, accedere a Power BI e selezionare Recupera dati > Cartella di Excel > Connetti > Retail Analysis Sample.xlsx.

  1. Iniziare nella Visualizzazione di modifica e selezionare la misura Vendite > Vendite dello scorso anno.

  2. Convertire il grafico in una mappa ad albero.

  3. Trascinare Item > Category nell'area Gruppo. Power BI crea una mappa ad albero in cui la dimensione dei rettangoli riflette il totale delle vendite e il colore rappresenta la categoria. In sintesi, è stata creata una gerarchia che descrive visivamente la dimensione relativa del totale delle vendite per categoria. La categoria Mens è quella con il volume di vendite maggiore, mentre la categoria Hosiery è quella con il volume minore.

  4. TrascinareStore > Chain nell'area Dettagli per completare la mappa ad albero. A questo punto è possibile confrontare le vendite dell'anno per categoria e catena.

    Nota:

    Le opzioni Saturazione colore e Dettagli non possono essere usate contemporaneamente.

  5. Passare il mouse su un’area Chain per visualizzare la descrizione comando per la parte del titolo della Categoria. Ad esempio, se si passa il puntatore del mouse su Lindseys nel rettangolo 040-Juniors viene visualizzata la descrizione comando per la parte relativa a Lindsey della categoria Juniors.

  6. Aggiungere la mappa ad albero come riquadro del dashboard (aggiungendo l'oggetto visivo).

  7. Salvare il report.

Evidenziazione e filtro incrociato

Per informazioni sull'uso del riquadro Filtri, vedere Aggiungere un filtro a un report.

Evidenziando una categoria o i dettagli in una mappa da albero vengono applicate l’evidenziazione incrociata e i filtri incrociati nelle altre visualizzazioni nella pagina del report e viceversa. Per seguire la procedura, aggiungere alcuni oggetti visivi alla stessa pagina oppure copiare e incollare la mappa ad albero in una pagina del report che già contiene altri oggetti visivi.

  1. Nella mappa ad albero selezionare una voce Category o Chain all'interno di una categoria. per evidenziare in modo incrociato le altre visualizzazioni nella pagina. Se ad esempio si seleziona 050-Shoes, viene mostrato che l'anno scorso sono state vendute scarpe per&3;.640.471 dollari, di cui&2;.174.185 dollari riferiti a Fashions Direct.

  2. Nel grafico a torta Last Year Sales by Chain selezionare la sezione Fashions Direct .

  3. Per gestire il modo in cui i grafici si evidenziano e applicano i filtri incrociati tra di loro, vedere Interazioni tra le visualizzazioni in un report di Power BI.

Vedere anche

Report in Power BI
Aggiungere una visualizzazione a un report
Tipi di visualizzazioni in Power BI Aggiungere una visualizzazione a un dashboard
Power BI - Concetti di base
Provalo gratuitamente

Altre domande? Provare la community di Power BI