I report di Power BI possono connettersi a varie origini dati. A seconda di come vengono usati i dati, sono disponibili diverse origini dati. I dati possono essere importati oppure è possibile eseguire una query direttamente sui dati tramite DirectQuery o una connessione in tempo reale a SQL Server Analysis Services.

Queste origini dati sono specifiche dei report di Power BI usati nel server di report di Power BI. Per informazioni sulle origini dati supportate con i report impaginati, vedere Origini dati supportate da Reporting Services.

Importante:

Per configurare un aggiornamento pianificato, è necessario che tutte le origini dati in un report di Power BI Desktop siano supportate.

Elenco di origini dati supportate

Altre origini dati potrebbero funzionare anche se non sono presenti nell'elenco di origini dati supportate.

Origine dati Dati memorizzati nella cache Aggiornamento pianificato Dinamico/DirectQuery
Database SQL Server
SQL Server Analysis Services
Database SQL di Azure
Azure SQL Data Warehouse
Excel No
Database di Access No
Active Directory No
Amazon Redshift No No
Archivio BLOB Azure No
Azure Data Lake Store No No
Azure HDInsight (HDFS) No
Azure HDInsight (Spark) No
Archivio tabelle Azure No
Dynamics 365 (online) No No
Facebook No No
Cartella No
Google Analytics No No
File Hadoop (HDFS) No No
Database IBM DB2 No
Impala No No
JSON No
Microsoft Exchange No No
Microsoft Exchange Online No No
Database MySQL No
Feed OData No
ODBC No
OLE DB No
Database Oracle
Database PostgreSQL No
Servizio Power BI No No No
Script R No No
Oggetti Salesforce No No
Report di Salesforce No No
Server SAP Business Warehouse
Database SAP HANA
Cartella di SharePoint (locale) No
Elenco di SharePoint (locale) No
Elenchi SharePoint Online No No
Snowflake No No
Database di Sybase No
Database Teradata
Testo/CSV No
Web No
XML No
appFigures (beta) No No
Database di Azure Analysis Services (Beta) No No
Azure Cosmos DB (Beta) No No
Spark in Azure HDInsight (Beta) No No
Common Data Service (Beta) No No
comScore Digital Analytix (Beta) No No
Dynamics 365 per Customer Insights (Beta) No No
Dynamics 365 per Financials (Beta) No No
GitHub (beta) No No
Google BigQuery (Beta) No No
Database Informix IBM (Beta) No No
IBM Netezza (Beta) No No
Kusto (Beta) No No
MailChimp (Beta) No No
Microsoft Azure Consumption Insights (Beta) No No
Mixpanel (Beta) No No
Planview Enterprise (Beta) No No
Projectplace (Beta) No No
QuickBooks Online (beta) No No
Smartsheet No No
Spark (Beta) No No
SparkPost (Beta) No No
SQL Sentry (Beta) No No
Stripe (Beta) No No
SweetIQ (beta) No No
Troux (Beta) No No
Twilio (beta) No No
tyGraph (Beta) No No
Vertica (Beta) No No
Visual Studio Team Services (Beta) No No
Webtrends (Beta) No No
Zendesk (Beta) No No
Importante:

La sicurezza a livello di riga configurata per l'origine dati funziona per determinate connessioni DirectQuery (SQL Server, database SQL di Azure, Oracle e Teradata) e connessioni in tempo reale, purché l'autenticazione Kerberos sia configurata correttamente nell'ambiente in uso.

Passaggi successivi

A questo punto, dopo aver selezionato l'origine dati, creare un report con i dati di questa origine dati.

Altre domande? Provare a rivolgersi alla community di Power BI