Come suggerisce il nome, i report impaginati possono contenere più pagine. Sono ottimi per i report con formato fisso e offrono opzioni di personalizzazione precise.

È possibile archiviare e gestire report impaginati nel portale Web del server di report di Power BI, proprio come nel portale Web di SQL Server Reporting Services (SSRS). È possibile crearli e modificarli in Generatore report e quindi pubblicarli allo stesso modo nel portale Web. Quindi, i lettori dei report nell'organizzazione possono visualizzarli in un browser oppure in un'app Power BI per dispositivi mobili sul proprio dispositivo.

Se sono già stati creati report impaginati in Generatore Report o Progettazione report in SQL Server Data Tools (SSDT), si è pronti per creare report impaginati per il server di report di Power BI. In caso contrario, ecco alcuni passaggi rapidi per iniziare.

Passaggio 1: Installare e avviare Generatore report

Si potrebbe già avere installato Generatore report per creare report per un server SSRS. È possibile usare la stessa versione o Generatore report per creare report per il server di report di Power BI. Se è ancora stato installato, il processo è semplice.

  1. Selezionare Nuovo > Report impaginato.

    Se Generatore report non è già installato, l'utente verrà guidato nel processo di installazione.

  2. Viene visualizzata la schermata Nuovo report o set di dati del Generatore report.

  3. Selezionare la procedura guidata per il tipo di report che si vuole creare:

    • Tabella o matrice
    • Grafico
    • Map
    • Vuoto
  4. Iniziamo con la creazione guidata Grafico.

    La creazione guidata Grafico illustra i passaggi della creazione di un grafico di base in un report. Da qui, è possibile personalizzare il report in modo illimitato.

Passaggio 2: Passare attraverso la creazione guidata Grafico

La creazione guidata Grafico illustra i passaggi di base della creazione di una visualizzazione in un report.

I report impaginati possono connettersi a un'ampia gamma di origini dati, da Microsoft SQL Server e Database SQL di Microsoft Azure a Oracle, Hyperion e molte altre. Leggere l'argomento relativo alle origini dati supportate dai report impaginati.

Nella prima pagina della creazione guidata Grafico, ** Scegliere un set di dati**, è possibile creare un set di dati o sceglierne uno condiviso in un server.

Suggerimento:

I set di dati restituiscono i dati del report da una query in un'origine dati esterna.

  1. Selezionare Sfoglia > selezionare un set di dati condiviso in un server > Apri > Avanti.

    Nota:

    Se è necessario creare un set di dati, vedere come creare un set di dati condiviso o incorporato.

  2. Scegliere un tipo di grafico, in questo caso un grafico a barre.

  3. Disporre i campi trascinandoli nelle caselle Categorie, Serie e Valori.

  4. Fare clic su Fine.

Passaggio 3: Progettare il report

Si passerà ora alla visualizzazione Progettazione report. Si noti che quelli visualizzati sono solo dati segnaposto.

  • Per visualizzare i propri dati, selezionare Esegui.

  • Per tornare alla visualizzazione Progettazione, selezionare Progettazione.

È ora possibile modificare il grafico appena creato, cambiando il layout, i valori, la legenda: praticamente tutto.

È anche possibile aggiungere qualsiasi tipo di visualizzazione: indicatori, tabelle, matrici, mappe e molto altro. È possibile aggiungere intestazioni e piè di pagina per più pagine. Per provare autonomamente, vedere le esercitazioni di Generazione report.

Passaggio 4: Salvare il report nel server di report

Quando il report è pronto, salvarlo nel server di report di Power BI.

  1. Nel menu File selezionare Salva con nome e salvarlo nel server di report di Power BI.

  2. A questo punto è possibile visualizzarlo nel browser.

Passaggi successivi

Esistono numerose ottime risorse per la progettazione di report in Generatore Report e in Progettazione Report di SQL Server Data Tools. Le esercitazioni di Generatore report sono un buon punto di partenza.

Altre domande? Provare a rivolgersi alla community di Power BI