Tieni traccia del tuo stato di avanzamento e ricevi gli aggiornamenti

Facendo clic su Tieni traccia dello stato di avanzamento accetti di ricevere da Microsoft gli aggiornamenti sulle risorse di apprendimento di Power BI via posta elettronica. Potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

×

Fantastico! Hai terminato il primo argomento.

Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per tenere traccia del tuo stato di avanzamento e ricevere gli aggiornamenti sui nuovi contenuti di apprendimento di Power BI.

Facendo clic su Tieni traccia dello stato di avanzamento accetti di ricevere da Microsoft gli aggiornamenti sulle risorse di apprendimento di Power BI via posta elettronica. Potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

×

Grazie.

Man mano che procedi nell'Apprendimento guidato, accanto agli argomenti completati verrà visualizzato un segno di spunta verde.

×

Sei diventato esperto dei componenti essenziali

Completata l'introduzione, preparati all'approfondimento.

Connettere le origini dati in Power BI Desktop

Argomento successivo

Pulire e trasformare i dati con l'Editor di query

Continua

Guarda di nuovo

Power BI Desktop può connettersi a un ampio intervallo di origini dati, inclusi i database locali, le cartelle di lavoro di Excel e i servizi cloud. Attualmente, oltre 59 servizi cloud diversi, ad esempio GitHub e Marketo, dispongono di connettori specifici ed è possibile connettersi a origini generiche tramite estensioni xml, csv, testo e ODBC. Power BI recupera persino i dati tabulari direttamente da un URL di sito Web. Iniziamo aprendo Power BI Desktop ed eseguendo la connessione ai dati.

Dopo aver avviato Power BI Desktop e aver superato la schermata iniziale, è possibile scegliere Recupera dati dalla barra multifunzione della scheda Home.

Sono disponibili aggiornamenti mensili a Power BI Desktop e, con ogni aggiornamento, la pagina Novità di Power BI Desktop viene aggiornata con le informazioni sugli aggiornamenti, i collegamenti al blog e un collegamento di download.

In Power BI Desktop sono disponibili origini dati di ogni tipo. Selezionare un'origine per stabilire una connessione. A seconda della selezione, verrà richiesto di individuare l'origine nel computer o nella rete oppure di accedere a un servizio per autenticare la richiesta.

Dopo aver eseguito la connessione, la prima finestra visualizzata sarà Strumento di navigazione. Lo Strumento di navigazione consente di visualizzare le tabelle o entità dell'origine dati e, facendo clic su una di queste, si aprirà un'anteprima dei relativi contenuti. È quindi possibile importare all'istante le tabelle o entità selezionate oppure scegliere Modifica per trasformare e pulire i dati prima dell'importazione.

Dopo aver selezionato le tabelle che si desidera importare in Power BI Desktop, è possibile scegliere di caricarle in Power BI Desktop selezionando il pulsante Carica nell'angolo in basso a destra di Strumento di navigazione. Tuttavia, in alcuni casi si dovranno apportare modifiche alle tabelle prima di caricarle in Power BI Desktop. È possibile selezionare un singolo subset di clienti o filtrare i dati di vendita relativi a un paese specifico. In questi casi, è possibile selezionare il pulsante Modifica e il filtro o trasformare i dati prima di importarli tutti in Power BI Desktop.

Riprenderemo da qui per modificare i dati nella sezione successiva.