Tieni traccia del tuo stato di avanzamento e ricevi gli aggiornamenti

By clicking Track progress, you are giving your consent to Microsoft to provide you updates about Power BI learning resources via email. You can unsubscribe at any time.

×

Fantastico! Hai terminato il primo argomento.

Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per tenere traccia del tuo stato di avanzamento e ricevere gli aggiornamenti sui nuovi contenuti di apprendimento di Power BI.

By clicking Track progress, you are giving your consent to Microsoft to provide you updates about Power BI learning resources via email. You can unsubscribe at any time.

×

Grazie.

Man mano che procedi nell'Apprendimento guidato, accanto agli argomenti completati verrà visualizzato un segno di spunta verde.

×

Sei diventato esperto dei componenti essenziali

Completata l'introduzione, preparati all'approfondimento.

Pulire e trasformare i dati con l'Editor di query

Argomento successivo

Trasformazione e origini dati più avanzate

Continua

Guarda di nuovo

Power BI Desktop include l'Editor di query, un potente strumento per data shaping e trasformazione dei dati in grado di renderli idonei per modelli e visualizzazioni. L'opzione Modifica dello Strumento di navigazione consente di avviare l'Editor di query e popolarlo con tabelle o altre entità selezionate dall'origine dati.

È anche possibile avviare l'Editor di query direttamente da Power BI Desktop tramite il pulsante Modifica query nella barra multifunzione Home.

Dopo aver caricato nell'Editor di Query i dati da sottoporre al data shaping , vengono visualizzate alcune sezioni:

  1. Nella barra multifunzione, molti pulsanti sono ora attivi per interagire con i dati nella query
  2. Nel riquadro a sinistra, le query vengono elencate e rese disponibili per la selezione, la visualizzazione e il data shaping, una per ogni tabella o entità.
  3. Nel riquadro centrale, vengono visualizzati i dati della query selezionata, disponibili per il data shaping
  4. Viene visualizzata la finestra Impostazioni query, che elenca le proprietà della query e i passaggi applicati

Nel riquadro centrale, facendo clic con il pulsante destro del mouse su una colonna, viene visualizzata una serie di diverse possibili trasformazioni, ad esempio la rimozione della colonna dalla tabella, la duplicazione della colonna con un nuovo nome e la sostituzione di valori. Da questo menu è inoltre possibile dividere le colonne di testo in più parti per delimitatori comuni.

La barra multifunzione dell'Editor di Query include altri strumenti, ad esempio la modifica del tipo di dati delle colonne, l'aggiunta della notazione scientifica o l'estrazione di elementi dalle date come il giorno della settimana.

Quando si applicano le trasformazioni, ogni passaggio viene visualizzato nell'elenco Passaggi applicati del riquadro Impostazioni query sul lato destro dell'Editor di query. È possibile usare l'elenco per annullare o rivedere le modifiche specifiche oppure modificare il nome di un passaggio. Per salvare le trasformazioni, selezionare Chiudi e applica nella scheda Home.

Dopo aver selezionato Chiudi e applica, l'Editor di query applicherà le modifiche di query apportate in Power BI Desktop.

È possibile eseguire ogni genere di operazioni durante la trasformazione dei dati nell'Editor di query, tra cui trasformazioni avanzate. Nella sezione successiva, esamineremo alcune di queste trasformazioni avanzate per avere un'idea delle possibilità quasi illimitate offerte dall'Editor di query nella trasformazione dei dati.

Request demo