Tieni traccia del tuo stato di avanzamento e ricevi gli aggiornamenti

Facendo clic su Tieni traccia dello stato di avanzamento accetti di ricevere da Microsoft gli aggiornamenti sulle risorse di apprendimento di Power BI via posta elettronica. Potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

×

Fantastico! Hai terminato il primo argomento.

Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per tenere traccia del tuo stato di avanzamento e ricevere gli aggiornamenti sui nuovi contenuti di apprendimento di Power BI.

Facendo clic su Tieni traccia dello stato di avanzamento accetti di ricevere da Microsoft gli aggiornamenti sulle risorse di apprendimento di Power BI via posta elettronica. Potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

×

Grazie.

Man mano che procedi nell'Apprendimento guidato, accanto agli argomenti completati verrà visualizzato un segno di spunta verde.

×

Sei diventato esperto dei componenti essenziali

Completata l'introduzione, preparati all'approfondimento.

Come usare tabelle e matrici

Argomento successivo

Come usare i grafici a dispersione

Continua

Guarda di nuovo

Oltre a moltissimi grafici, Power BI Desktop supporta anche altre visualizzazioni tabulari. Infatti, quando si trascina un campo categorico o un campo di testo nell'area di disegno del report, per impostazione predefinita si ottiene una tabella di risultati. È possibile scorrere verso l'alto e verso il basso la tabella, che inizialmente sarà ordinata alfabeticamente.

Se una tabella contiene informazioni numeriche, ad esempio i ricavi, nella parte inferiore verrà visualizzata una somma totale. È possibile ordinare manualmente ogni colonna facendo clic sull'intestazione per attivare l'ordine crescente o quello decrescente. Se una colonna non è larga abbastanza per visualizzare tutto il contenuto, fare clic e trascinare l'intestazione lateralmente per espanderla.

L'ordine dei campi nel bucket Valori nel riquadro Visualizzazioni determina l'ordine in cui vengono visualizzati nella tabella.

Una matrice è simile a una tabella, ma ha intestazioni di categoria diverse nelle colonne e nelle righe. Come per le tabelle, nella parte inferiore e nel lato destro della matrice viene automaticamente calcolato il totale delle informazioni numeriche.

Per le matrici sono disponibili molte opzioni di layout, come il ridimensionamento automatico delle colonne, l'attivazione o disattivazione dei totali di riga e di colonna, l'impostazione dei colori e altro ancora. Quando si crea una matrice, assicurarsi che i dati categorici (i dati non numerici) siano visualizzati a sinistra della matrice, e che i file numerici siano visualizzati a destra per garantire che la barra di scorrimento orizzontale sia visualizzata e per assicurarsi che lo scorrimento funzioni correttamente.