Tieni traccia del tuo stato di avanzamento e ricevi gli aggiornamenti

Facendo clic su Tieni traccia dello stato di avanzamento accetti di ricevere da Microsoft gli aggiornamenti sulle risorse di apprendimento di Power BI via posta elettronica. Potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

×

Fantastico! Hai terminato il primo argomento.

Immetti il tuo indirizzo di posta elettronica per tenere traccia del tuo stato di avanzamento e ricevere gli aggiornamenti sui nuovi contenuti di apprendimento di Power BI.

Facendo clic su Tieni traccia dello stato di avanzamento accetti di ricevere da Microsoft gli aggiornamenti sulle risorse di apprendimento di Power BI via posta elettronica. Potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

×

Grazie.

Man mano che procedi nell'Apprendimento guidato, accanto agli argomenti completati verrà visualizzato un segno di spunta verde.

×

Sei diventato esperto dei componenti essenziali

Completata l'introduzione, preparati all'approfondimento.

Uso di variabili nelle espressioni DAX

Argomento successivo

Relazioni tra tabelle e DAX

Continua

Guarda di nuovo

L'uso delle variabili è una componente fondamentale di un'espressione DAX.

È possibile definire una variabile in un punto qualsiasi di un'espressione DAX, usando la sintassi seguente:

VARNAME = RETURNEDVALUE

Le variabili possono essere di qualsiasi tipo di dati, incluse intere tabelle.

Tenere presente che ogni volta che si fa riferimento a una variabile nell'espressione DAX, Power BI deve ricalcolarne il valore in base alla definizione. Per questo motivo, è consigliabile evitare di ripetere variabili in una funzione.

Contenuto video fornito da Alberto Ferrari, SQLBI