SUPPLEMENTO AL CONTRATTO DI SERVIZI MICROSOFT POWER BI
CONDIZIONI DELLA VERSIONE DI PROVA DELL’UTENTE

QUALORA IL LICENZIATARIO SIA STATO AUTORIZZATO A UTILIZZARE IL SERVIZIO MICROSOFT POWER BI (“SERVIZIO”) DIRETTAMENTE TRAMITE LA PROPRIA ORGANIZZAZIONE, IL PRESENTE SUPPLEMENTO NON SI APPLICA. IL LICENZIATARIO DOVRÀ CONTATTARE LA PROPRIA ORGANIZZAZIONE/IL PROPRIO AMMINISTRATORE IT PER COMPRENDERE I CRITERI E LE CONDIZIONI APPLICABILI. QUALORA IL LICENZIATARIO ABBIA OTTENUTO IL SERVIZIO AUTONOMAMENTE, VERRÀ APPLICATO IL PRESENTE SUPPLEMENTO. IL LICENZIATARIO DOVRÀ LEGGERE LE CONDIZIONI CHE SEGUONO CON ATTENZIONE.

Grazie per avere scelto la Versione di Prova dell’Utente (“Versione di Prova dell’Utente”). L’utilizzo della Versione di Prova dell’Utente è disciplinato dalle condizioni del Contratto di Servizi Microsoft Power BI, accessibile tramite il collegamento è riportato di seguito, (“Contratto”) e dalle condizioni del presente Supplemento che, unitamente, costituiscono il contratto tra il licenziatario e Microsoft Corporation (o, in base al luogo di residenza del licenziatario, una delle sue consociate). Tutti i termini in maiuscolo utilizzati, ma non definiti, nel presente Supplemento, avranno il significato assegnato loro nel Contratto. Il licenziatario dovrà esaminare integralmente il presente Supplemento, tra cui anche eventuali condizioni accessibili tramite collegamenti, poiché tutte le condizioni sono importanti e nel loro insieme costituiscono il presente contratto applicabile al licenziatario stesso. Il licenziatario può prendere visione delle condizioni accessibili tramite i collegamenti copiando il collegamento nella finestra del browser in uso. Nell’eventualità di una discrepanza tra il Contratto e il presente Supplemento, quest’ultimo disciplinerà l’utilizzo della Versione di Prova dell’Utente.

ACCETTANDO IL PRESENTE CONTRATTO O UTILIZZANDO LA VERSIONE DI PROVA DELL’UTENTE, IL LICENZIATARIO NE ACCETTA TUTTE LE CONDIZIONI E ACCONSENTE ALLA TRASMISSIONE DI ALCUNE INFORMAZIONI DURANTE L’ATTIVAZIONE DELLA VERSIONE DI PROVA DELL’UTENTE E L’UTILIZZO DELLE FUNZIONALITÀ BASATE SU INTERNET DELLA VERSIONE DI PROVA DELL’UTENTE. QUALORA IL LICENZIATARIO NON ACCETTI NÉ SI CONFORMI ALLE PRESENTI CONDIZIONI, NON POTRÀ UTILIZZARE LA VERSIONE DI PROVA DELL’UTENTE.

 

  1. Versione di Prova dell’Utente come Servizio Non Gestito.
    1. Quando il licenziatario si registra al Servizio senza Amministratore, utilizza un servizio non gestito (“Servizio Non Gestito”). La Versione di Prova dell’Utente offre al licenziatario, un utente di un Servizio Non Gestito, la possibilità di acquistare sottoscrizioni di servizi aggiuntive per se stesso (“Sottoscrizione”). Quando il licenziatario acquista tali Sottoscrizioni aggiuntive, dichiara di agire per conto dell’Organizzazione.
    2. Il licenziatario comprende che nel caso in cui un Amministratore prenda il controllo del Servizio, egli diventerà un utente di un servizio gestito (“Servizio Gestito”) e il suo accesso alla Versione di Prova dell’Utente (in qualità di utente di un Servizio Non Gestito) potrà essere interrotto dall’Amministratore.

 

  1. Periodo di Validità della Versione di Prova dell’Utente. “Periodo di Validità” indica la durata della Versione di Prova dell’Utente, che è di 30 giorni. A propria discrezione, Microsoft potrà rinnovare o prorogare il periodo di validità.

 

  1. Sospensione/risoluzione. Il licenziatario potrà risolvere una Versione di Prova dell’Utente in qualsiasi momento durante il Periodo di Validità. Microsoft potrà sospendere la Versione di Prova dell’Utente, qualora: (1) ciò sia ragionevolmente necessario per impedire l’accesso non autorizzato ai Dati della Società, (2) il licenziatario non sia in grado di rispondere a una presunta violazione nei modi previsti dal Contratto entro un periodo di tempo ragionevole o (3) il licenziatario non rispetti oppure violi le condizioni del Contratto. Qualora si verifichi una o più di tali condizioni, verrà attuata la sospensione in presenza della condizione o della necessità. Microsoft avviserà il licenziatario della sospensione, tranne nel caso in cui abbia motivo ragionevole di ritenere che la sospensione sia necessaria con effetto immediato. Qualora il licenziatario non ponga completamente rimedio alle cause che determinano la sospensione entro 90 giorni, Microsoft potrà risolvere la Versione di Prova dell’Utente ed eliminare i Dati della Società senza concedere alcun periodo di conservazione. Microsoft potrà inoltre risolvere la Versione di Prova dell’Utente qualora l’utilizzo del Servizio da parte del licenziatario venga sospeso più di due volte in un periodo di 12 mesi.

 

  1. Intero Accordo. Il presente Supplemento e le condizioni del Contratto costituiscono l’intero accordo per la Versione di Prova dell’Utente. Il licenziatario può prendere visione delle condizioni accessibili tramite i collegamenti contenuti nel presente contratto digitando gli URL nella barra degli indirizzi del browser e accettando di procedere in tale modo. Il licenziatario riconosce che utilizzando la Versione di Prova dell’Utente accetta il presente Supplemento e le condizioni collegate. I collegamenti che contengono condizioni vincolanti per il licenziatario e Microsoft sono i seguenti:

Request demo